Dall'ufficio comunicazione della ASST Bergamo Ovest

In questi giorni, da quando l’Emergenza Coronavirus ha colpito anche il territorio della pianura Bergamasca (su cui gravitano i Presidi Ospedalieri di Treviglio-Caravaggio e di Romano di Lombardia), molte le telefonate e le manifestazioni di gratitudine da parte di privati cittadini, di associazioni e aziende.

I primi a beneficiare di questa generosità, i colleghi del Pronto soccorso di Treviglio che, sabato, si sono visti arrivare due sporte della spesa piene di viveri, dolci e leccornie con un biglietto: Grazie per quello che fate.

Sabato sera, la BBrasserie di Bariano, ha regalato 20 pizze per gli operatori in prima linea di Treviglio, così come una Pizzeria - che desidera rimanere anonima - di Brignano Gera d’Adda che ne ha fatte arrivare altrettante ieri sera. Oggi sarà la volta di Hamburger & Co. di Via Verga a Treviglio. Ma anche privati cittadini si sono fatti sentire e hanno consegnato decine di brioches per i nostri colleghi. La distribuzione dei viveri è coordinata dall’Ufficio infermieristico, aperto H24 in questi giorni.

Domenica notte, invece, proprio al termine della discesa da cui scendono le ambulanze dirette al PS, è apparso uno striscione dove Medici ed Infermieri vengono addirittura definiti “Nostri Eroi” e firmato con l’hashtag #molamia.

Il cuore dei bergamaschi si è aperto anche con altre manifestazioni pubbliche: su Facebook è partita una raccolta fondi sul sito www.gofundme.com.

Anche l’ASST scende in campo in prima persona, comunicando gli estremi bancari dove far confluire i fondi.

“Quando Bergamo chiama, i cittadini rispondono con spirito di solidarietà ed altruismo”. Spiega Peter Assembergs, Direttore Generale dell’ASST Bergamo Ovest. “Vorrei ringraziarli uno ad uno; anche in quest’occasione, in quest’emergenza globale, il cuore dei bergamaschi è immenso. Abbiamo così deciso, per aiutare chi desidera donare, fornire pubblicamente il nostro IBAN, per donazioni dirette, con la causale “Donazione COVID-19”. Non essendo noi una Onlus non potranno essere detraibili dalla dichiarazione dei redditi, ma la nostra ASST, se il donatore fornirà i propri estremi e un indirizzo, riceverà la ricevuta attestante il pagamento”.

Ecco gli estremi del conto corrente dell’ASST di Bergamo Ovest:

IBAN IT 81 G 05696 53640 000007000X13
COD. SWIFT POSOIT22
CAUSALE: Donazione COVID-19

Ieri è arrivata la prima cospicua donazione sotto forma di apparecchiature biomedicali, per un valore di circa 20.000€. L’Umanitaria Padana Onlus di Milano, ma con centro logistico a Osio Sotto e sede operativa a Cisano Bergamasco, ha regalato all’ASST Bergamo Ovest un ventilatore polmonare, un monitor e alcuni pulsossimetri, apparecchiature indispensabili per supportare i pazienti positivi al Coronavirus nella respirazione assistita.

Peter Assembergs ringrazia così l’Associazione: “Il mio grazie, quello degli operatori, ma soprattutto quello dei pazienti che usufruiranno dell’apparecchiatura, va a Sara Fumagalli che, in qualità di Presidente dell’Umanitaria Padana Onlus, ci ha fatto pervenire in tempi velocissimi questa apparecchiatura, indispensabile per le criticità respiratorie a cui vanno incontro i pazienti colpiti dal Covid-19”.

Il respiratore è stato immediatamente installato presso il Blocco Operatorio del Presidio Ospedaliero di Treviglio, dove sono state ricavati posti letto per pazienti con importanti deficit respiratori.

L'Umanitaria Padana Onlus è un'associazione fondata nel 1999 che promuove interventi umanitari a livello locale, nazionale e internazionale, in particolare nei paesi in via di sviluppo e nelle aree colpite da eventi bellici o catastrofi naturali, portando assistenza immediata e concorrendo a costruire condizioni reali di pace e di sviluppo. L’attività dell’Associazione è volta ad aiutare, perciò, le popolazioni bisognose, così come i malati colpiti dal coronavirus.

Vedi l'archivio storico delle news qui

 

News recenti

Questo sito utilizza cookie per il funzionamento e la raccolta di dati anonimi sulle visite. Scegli "Chiudi" per accettare e proseguire