Il lato umano della medicina...

In questa rubrica gli operatori sanitari (medici, infermieri etc.) si raccontano, facendo conoscere oltre al loro lato professionale la loro attività di artisti, volontari, atleti... Vuoi raccontare la tua storia su Bergamo Salute? Scrivici su facebook o redazione@bgsalute.it!...

  • Di giorno uso il bisturi di sera suono il violino


    Alessandro Lucianetti è il direttore della Chirurgia1, quello che una volta veniva chiamato primario, dell’Ospedale Papa Giovanni. Ha all’attivo più di 2000 interventi chirurgici ai polmoni, al fegato e all’apparato digerente. Grazie ai suoi interventi ha

    ...
  • Mente e cuore nelle mie opere ispirate dai pazienti


    A leggere la biografia di Fabio Belometti, che ci aspetta per l’intervista nel suo studio di massoterapia in via Palma il Vecchio a Bergamo, viene un po’ di timore. È cintura nera e secondo Dan di karate, istruttore di kickboxing...

  • Dal bisturi alla scoperta del mondo subacqueo


    «L’acqua, il mare, il lago, mi sono sempre piaciuti. Ho cominciato a nuotare a quattro/cinque anni e non ho più smesso. Anzi sono diventato sub quasi per caso. Per il mio settimo compleanno infatti mi regalarono un fucile per la...

  • Il blues mi aiuta a curare i pazienti


    «Ho cominciato a suonare la chitarra a 14 anni. Mi ha aiutato a superare un’infatuazione amorosa adolescenziale. Me l’aveva regalata mia madre, appassionata musicista. Da allora non ho più smesso e da qualche anno,con alcuni amici, abbiamo formato un gruppo...

  • Da Bergamo al Mozambico in prima linea contro l’AIDS

    «Già da studente ho cominciato a fare esperienze all’estero nei Paesi più poveri; al terzo anno di medicina sono partita volontaria in un progetto non medico in Kenia, nelle baraccopoli di Nairobi e in Zambia. In quel periodo ho conosciuto...

  • Il medico di Città Alta. Ricordo del dottor Piersandro Gualteroni

    Si è spento la scorsa Primavera all’età di 92 anni nella sua casa di Bergamo Alta, circondato dall’affetto della famiglia. Molti bergamaschi hanno conosciuto e apprezzato il dottor Piersandro Gualteroni come medico di famiglia di grande umanità, medico condotto,

    ...
  • Il farmacista che “miscela” scienza ed emozioni in versi

    «La poesia è un viaggio all’interno di se stessi, un metodo per indagare le emozioni più profonde, una ricerca continua di qualcosa che spesso ti porta a trovare altro. È il concetto di “Serendipity”, termine coniato a metà del

    ...
  • Miniatura. Un’arte minore piena di sorprese

    Lo psicologo Simone Algisi racconta la sua insolita passione. 
    Disegnare miniature medioevali nel 2017 è un’attività da “topo di biblioteca”, un esercizio minuzioso e poco creativo? In realtà dietro questa “arte minore” esiste un mondo

    ...
  • Il coraggio e la paura dell’ultimo passo

    “Hai osservato, hai ascoltato e ne hai scritto, senza eccedere in sentimentalismo. Hai raccontato la vita. Un bellissimo ricordo che porterò sempre con me”. Queste sono le parole che il professor Umberto Veronesi ha rivolto

    ...
  • L'infermiere volante

    Nel 2016 ai 37° Medigames di Maribor, una versione delle Olimpiadi dedicata ai professionisti del settore sanitario, ha fatto incetta di medaglie. Ha portato a casa l'oro nei 200 metri, nei 400 metri e nella staffetta 4x100, l’argento nei 100...

  • Così porto la mia arte in strada

    Intervista al medico fisiatra che espone i suoi quadri sui tabelloni pubblicitari e nei parchi.
    Quando li vedi per la prima volta resti un po’ perplesso. Non riesci infatti a capire quale prodotto pubblicizzino. Sono infatti delle gigantografie, anche nove metri per...

  • Da Bergamo al Madagascar con un sogno

    Portare cure, farmaci e cibo, ma sopratutto aiutare la gente del posto a costruirsi un futuro
    «La mia esperienza con Change Onlus l’organizzazione sanitaria che opera nel Madagascar, è nata quasi per caso e da allora il mio impegno è quello di...

  • Le mie poesie? una terapia, per me e per i pazienti

    «Vivo per la poesia. Ne scrivo una al giorno e spesso le leggo ai miei pazienti. Credo che la poesia possa avere un effetto terapeutico sugli ammalati. Io ci provo e noto che i pazienti, soprattutto quelli che devono subire...

  • Mi sono laureato per aiutare i campesinos

    Faceva il tornitore meccanico quando andò a fare volontariato sulle Ande e colpito dalla povertà e dalle malattie decise di diventare dottore.
    «Mi sono laureato in medicina per poter aiutare i campesinos della Bolivia. Ho cominciato trent’anni fa con un

    ...
  • Corrado Rossi: nella mia musica c'è la natura

    Intervista a Corrado Rossi tecnico di Anatomia Patologica di giorno e compositore di sera. Le sue opere hanno vinto due importanti premi a Los Angeles.
    La sua musica è senza confini. L’ultima composizione “In the peony garden” (Nel giardino delle peonie),

    ...
  • Andiamo in palestina per ridare il sorriso a chi soffre per la guerra

    Intervista a Enrico Robotti, primario di chirurgia plastica al Papa Giovanni XXIII che da anni va a Gaza a operare i ragazzi deformati dalle bombe. 
    In sala operatoria, quando non è in giro per il mondo per convegni e dimostrazioni, ci sta tutta la...

  • Scalerò 20 torri per aiutare gli orfani del Nepal

    La storia di Annalisa Fioretti, pneumologo e alpinista, che ha sfidato l'Everest e si prepara a una nuova avventura.
    È appena tornata dal Nepal, sconvolto dal terremoto dello scorso aprile, dove ha visitato e curato 700 persone in sperduti villaggi con trasferimenti...

  • Grazie ai bambini pakistani sordomuti è cambiata la mia vita

    La storia del dottor Arioli, audioprotesista di Grumello del Monte, che ha ridato l’udito e la parola a decine di bambini pakistani
    «È un’esperienza indimenticabile. Aiutare i bambini pakistani a riacquistare l’udito e la parola mi ha cambiato la vita».

    ...
  • Le mie commedie per dimenticare il bisturi

    Intervista al neurochirurgo Cesare Griffini, autore, attore e regista di piece e cofondatore della compagnia teatrale Detestabile
    Adesso che è in pensione il suo tempo libero lo dedica al tennis (i suoi amici dicono che sia anche bravo) e all’altra sua...

  • Un ricordo del professor Lucio Parenzan

    Due persone potranno vedere con gli occhi di Lucio Parenzan. Il grande pioniere della cardiochirurgia pediatrica, scomparso il 28 gennaio a 89 anni, ha donato le cornee. Avrebbe voluto mettere a disposizione tutti gli organi, ma le condizioni di salute...