Il 2020, un anno drammatico, ha fatto emergere in maniera incontrovertibile la necessità di investire nella Ricerca medica e farmacologica. Importante quindi lo sforzo effettuato quest’anno dalla Fondazione A.R.M.R. nel sostenere la ricerca in diversi campi afferenti anche al virus Sars Cov – 2 per raccogliere fondi a sostegno dei ricercatori nell’Istituto Mario Negri IRCCS.

Sono passati 27 anni da quando il Prof. Silvio Garattini chiese a Daniela Gennaro Guadalupi di far conoscere alla Comunità bergamasca la realtà di Villa Camozzi a Bergamo dove stava prendendo forma la nuova realtà del Centro di Ricerche Cliniche per le malattie rare “Aldo e Cele Daccò” la prima struttura clinica dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche “Mario Negri IRCCS”.

Da quel giorno grazie al sostegno della Fondazione A.R.M.R. centinaia di ricercatori hanno potuto impegnarsi nella ricerca affrontando serenamente le affascinanti sfide della frontiera medica. Migliaia di persone hanno potuto beneficiare delle cure trovate, migliaia di persone, aziende e istituzioni hanno potuto toccare con mano i risultati delle loro donazioni. Un circolo virtuoso che ci permette di guardare al futuro con speranza e fiducia. La ricerca come filosofia di vita, la ricerca sulle malattie rare che fa scoprire rimedi anche per malattie che rare non sono, è uno degli asset della Fondazione. E non va dimenticato che i Ricercatori A.R.M.R. sono orgogliosi di far parte del team dell’Istituto Mario Negri IRCCS perché i loro risultati non vengono brevettati e vanno a vantaggio dell’intera comunità. Ogni anno il momento clou del lavoro della Fondazione è rappresentato dall’ assegnazione delle borse di studio per l’anno successivo, assegnazione che viene effettuata dalla Commissione Scientifica attraverso un bando di concorso a livello nazionale. Insieme alle borse di studio vengono assegnati anche assegni per la ricerca. Il tutto viene consegnato ai vincitori nel corso di una cerimonia pubblica che al di là del momento formale vuole essere un momento di incontro per tutti coloro che partecipano alla vita della Fondazione o ne seguono le vicende.

Le problematiche COVID 19 quest’anno impediscono l’organizzazione del momento pubblico ma il lavoro della Commissione Scientifica è stato portato a termine e le borse di studio e gli assegni per la Ricerca sono stati attribuiti. Le borse di studio verranno date a 6 ricercatori provenienti da tutt’Italia (Roma, Caserta, Salerno, Bari, Cuneo e Bergamo) ed ognuno di loro avrà un assegno di € 18.000 per iniziare fin da gennaio il lavoro presso l’Istituto Mario Negri IRCCS. Accanto alle borse di studio la Commissione Scientifica ha deciso di sostenere altri 7 Ricercatori e Medici con diverse motivazioni dallo stage all’Ospedale di Trento per la ricerca sui pesci marcatori al sostegno nella ricerca sulle neuroscienze, e soprattutto un cospicuo contributo per gli studi sul COVID 19. Un tesoretto da 220.000 euro, a tanto ammontano i fondi raccolti da A.R.M.R. grazie al supporto di tutti i volontari di “Un Sorriso per la Ricerca”, Circuito Golfistico “Aldo Valtellina”, le Gioie di Giuliana e le 12 Delegazioni fra cui Genova, Noto, Orobie. Un grazie anche ai sostenitori del 5 °/°°, Banca d’Italia, Ubi Banca, UniCredit, Impresa Vitali S.p.A., Fondazione Comunità Bergamasca, Lions Club e molti privati.

Continua l’impegno A.R.M.R. grazie a Casa Federico, struttura ricevuta per lascito testamentario, adibita ad ospitare ricercatori o parenti di ammalati di malattie rare. La cerimonia di premiazione dal vivo quest’anno non si potrà organizzare. Verrà fatta una virtuale che sarà trasmessa in streaming sul nostro canale YouTube Fondazione Armr il 7 novembre alle ore 10.30 proprio nel giorno scelto in origine per la cerimonia e trasmesso da BGTV. Interverranno la presidente Daniela Gennaro Guadalupi, il prof. Silvio Garattini, il prof. Giuseppe Remuzzi e la dott.ssa Ariela Benigni che riceve il Premio ARMR 2020. La presidente Daniela Guadalupi Gennaro invita tutti coloro che conoscono la realtà A.R.M.R. e che la sostengono da sempre e chi la scopre per la prima volta, a seguire l’evento sul canale YouTube Fondazione Armr.

Per informazioni
www.armr.it

Vedi l'archivio storico delle news qui

 

News recenti

Questo sito utilizza cookie per il funzionamento e la raccolta di dati anonimi sulle visite. Scegli "Chiudi" per accettare e proseguire