2018-numero-46-settembre-ottobre

Pelle più giovane e compatta? Basta una luce

Leggi tutto...


Ringiovanisce la pelle, attenua rughe e cicatrici, riduce le borse sotto gli occhi e contrasta la cellulite. Tutto in modo indolore e sicuro. È la fotobiomodulazione con LED, trattamento che sfrutta la naturale energia di questo tipo di luce (tradizionalmente usata per l’illuminazione) per stimolare, rigenerare e disintossicare le cellule della pelle. Ma come funziona? In quali casi è efficace? Lo abbiamo chiesto a Massimo De Nardi.

Come agiscono i LED sulla pelle?
I fotoni emessi dalla luce LED (Light Emitting Diodes), con lunghezze d’onda specifica per le cellule bersaglio, stimolano dei fotorecettori o dei substrati cellulari provocando una catena di reazioni biochimiche o biofisiche che portano a una risposta cellulare, detta biostimolazione specifica. Ricerche scientifiche hanno dimostrato che le cellule del nostro organismo assorbono particelle di luce (fotoni) e trasformano la loro energia in adenosintrifosfato (ATP), la forma di energia utilizzata dalle cellule. L’aumento di ATP è quindi utilizzato per accelerare i processi metabolici; sintetizzare il DNA, RNA, proteine, enzimi e altri prodotti necessari per riparare o rigenerare i componenti cellulari. Più semplicemente si può dire che trasferiscono energia alle cellule “compromesse” in modo tale da aumentarne le “performance” e lo stato di salute, contrastando i processi di degenerazione....

Leggi tutto...

Prima volta a 16 anni ma di sesso non si parla con i genitori

Leggi tutto...


La “prima volta” arriva per i ragazzi italiani in media fra i 16 e i 17 anni. Aumenta l’uso del preservativo ma l’argomento resta tabù nelle conversazioni in famiglia. Sono solo alcuni dei dati emersi dal primo studio del Ministero...

Leggi tutto...

Prurito. Quando preoccuparsi e come risolverlo

Leggi tutto...


Il prurito è definito come una sensazione spiacevole che evoca il desiderio di grattarsi. Si tratta di un sintomo assai diffuso, che a seconda delle statistiche colpisce dall’8 al 40% della popolazione. Può essere la spia di molte malattie della...

Leggi tutto...

Sempre in ritardo? Ecco cosa fare

Leggi tutto...


“Non è colpa mia”. “Non avevo visto l’ora”. “C’era traffico”. Chissà quante volte vi sarete sentiti dire frasi come queste dall’amico o amica, parente, collega perennemente in ritardo. E voi, tutte le volte, lì pronti ad arrabbiarvi. In realtà potrebbero...

Leggi tutto...

Sinusite così la riconosci e la curi

Leggi tutto...


Si manifesta con un senso di pesantezza, in particolare intorno agli occhi e alla radice del naso, oltre che con congestione e gocciolamento nasale. In alcuni casi viene confusa con il comune raffreddore, con la conseguenza che, non curata correttamente,...

Leggi tutto...