2014-numero-3-maggio-giugno

Tennis, istruzioni per l'uso

Leggi tutto...

Allenamento, concentrazione mentale e passione. Sono questi gli ingredienti necessari se ci si vuole avvicinare al tennis, sport tra i più praticati nel nostro Paese, che ultimamente sta vivendo una seconda giovinezza anche grazie alle recenti imprese della coppia Fabio Fognini e Andreas Seppi, che dopo 16 anni ad aprile scorso, hanno portato l'Italia di nuovo in una semifinale di Coppa Davis. Ma quali sono i passi da seguire per ottenere dei veri risultati? E quali i rischi e i benefici? Lo abbiamo chiesto al dottor Roberto Orlandi, ortopedico e medico dello sport.

Dottor Orlandi, cominciamo dai benefici…
Il tennis sviluppa le qualità di coordinazione motoria, equilibrio, il "colpo d'occhio" e la percezione dello spazio. L'alternanza di movimenti rapidi e brevi pause, unita allo sforzo fisico prolungato, produce un notevole incremento delle capacità aerobiche e anaerobiche, oltre a un ottimo sviluppo dell'apparato muscolare (arti inferiori, muscoli dorso-lombari, addominali, arti superiori); inoltre migliora la capacità di concentrazione e, soprattutto a livello agonistico, l'autocontrollo, favorisce la socializzazione e il divertimento, lo scarico dello stress, la riduzione dell'ansia.

A che età si può cominciare e fino a quando continuare?
Non esiste una regola assoluta. La F.I.T. (Federazione Italiana Tennis) organizza i primi...

Leggi tutto...

Training autogeno. Una tecnica alternativa contro stress e ansia

Leggi tutto...

Soffrite di ansia o insonnia? Provate con il training autogeno tecnica di rilassamento ideata negli anni Trenta dal neurologo tedesco Schultz, oggi utilizzata con successo in campo medico, psicoterapeutico, psicopedagogico e sportivo. Da non confondere con altre tecniche di rilassamento,...

Leggi tutto...

Un nuovo amore (e famiglia) dopo la separazione

Leggi tutto...

Sono sempre di più anche nel nostro Paese le persone ancora giovani che, dopo una relazione importante, si ritrovano di nuovo single. A dirlo sono le statistiche: nel 2011 (ultimo dato Istat disponibile) sono stati più di 2 milioni e...

Leggi tutto...

Capelli che cadono? Vietato aspettare, bisogna giocare d'anticipo

Leggi tutto...

È uno degli "incubi" peggiori di uomini e donne: ritrovarsi calvi o calve. Eppure, spesso alle prime avvisaglie del problema si tende a sottovalutare. "E' normale perdere un po' di capelli ogni giorno" ci si dice. In effetti questo è...

Leggi tutto...

Faccette dentali, una soluzione mini-invasiva per ritrovare il sorriso

Leggi tutto...

Alterazioni dello smalto, denti macchiati o troppo spaziati, piccoli o usurati. In tutti questi casi oggi è possibile ritrovare un bel sorriso grazie alla cosiddette faccette dentali, sottili lamine di ceramica o porcellana che, posizionate sul dente, lo ricoprono, migliorandone...

Leggi tutto...