Medical pilates e pilates, movimenti "controllati" per stare in salute, anche in gravidanza

23_Page_60_Image_0001.png

Siate onesti con voi stessi. Quanto tempo dedicate all'allenamento fisico, allo sport e alla ginnastica? La maggior parte di voi risponderà nessuno o poco (lo dicono recenti dati, secondo i quali il 59% degli italiani non pratica attività fisica o se lo fa lo fa solo saltuariamente). Per un motivo o per un altro, per una scusa o per l'altra, ancora troppe persone, anche giovani, non conoscono il vero significato di sport e ginnastica e sembrano ignorare quanto il movimento sia benefico per il corpo. A patto, ovviamente, che sia costante, corretto e adeguato alle proprie caratteristiche fisiche. Per questo il Centro di Radiologia e Fisioterapia di Gorle, da oltre venti anni un punto di riferimento per la riabilitazione individuale e di gruppo, grazie a tre palestre e a più di venti fisioterapisti propone anche corsi di ginnastica dolce e di medical pilates, pensati per chi non è amante delle palestre tradizionali, ma non vuole rinunciare a mantenere in forma e in salute corpo e mente. «Quest'ultimo combina elementi di fisioterapia classica ed esercizi di pilates tradizionale con tecniche di riduzione dello stress fisico e mentale, con un metodo gentile, sicuro, non forzato» spiega la fisioterapista Delia Rossi. «I benefici sono diversi: questa attività fisica è un genere di movimenti lenti e graduali, adatti a tutti, e si svolge sotto la supervisione di un fisioterapista».

Il pilates tradizionale fu usato originariamente per i danzatori professionisti e per l'elite atletica ma le posizioni estreme e le sollecitazioni che questi due insiemi di soggetti potevano e dovevano sopportare non sono certo adatte alle persone normali. «Per questo molti studiosi di fisiokinesiterapia hanno sviluppato un pilates modificato che si adatti alle esigenze di tutti i giorni. Da questa corrente è nato il medical pilates, sviluppatosi per il sempre maggior credito che la tecnica ha riscosso tra i fisiatri (medici specialisti in prevenzione e recupero funzionale) che, mettendo in comune il loro sapere e il loro punto di vista biomeccanico con quello degli specialisti in pilates, hanno dato vita a questa nuova scuola. L'estrema dolcezza dell'approccio, il rispetto per le articolazioni inefficienti ma insieme la loro sollecitazione progressiva sono le caratteristiche fondanti del medical pilates i cui effetti più evidenti sono il recupero dell'elasticità, la consapevolezza della postura, l'allineamento vertebrale, la tonificazione e il bilanciamento muscolare. Inoltre, lo sviluppo di una più stretta correlazione mente/corpo porta i partecipanti in sintonia con la colonna vertebrale, i muscoli e il respiro: il tutto finalizzato al recupero più rapido possibile non solo della salute ma del benessere profondo. Il medical pilates ha effetti benefici anche a supporto dell'allenamento sportivo e come attività di prevenzione perché per essere in salute è necessario prima di tutto avere una corretta postura» dice ancora la fisioterapista.

Tanti benefici, quindi, in tutte le fasi della vita. Compreso uno dei periodi più delicati per una donna: la gravidanza. Non a caso, una delle ultime novità in arrivo al Centro MR è proprio il servizio di pilates dedicato alle donne in gravidanza, attivo da novembre. Se infatti la gravidanza è uno dei momenti più belli nella vita di una donna, spesso le future mamme si chiedono se e in che modo possano raggiungere una forma fisica ideale per viverla nel modo migliore e affrontare al meglio l'arrivo del bambino. «L'attività motoria in gravidanza è fondamentale per mantenere il tono muscolare e una corretta postura, oltre a garantire la funzionalità degli apparati circolatori, linfatico, respiratorio e digerente, aspetti importantissimi sia durante tutto il periodo della gravidanza sia al momento del parto e dopo per aiutare la donna a ritrovare un nuovo equilibrio psico-fisico» osserva Delia Rossi. «Il Pilates, in particolare, rappresenta la soluzione più indicata a partire dal terzo mese ma anche per il post-partum. Dal punto di vista fisico, infatti, aiuta ad aumentare l'elasticità dei tendini, dei muscoli e delle articolazioni permettendo di affrontare con più facilità il momento del travaglio, mentre dal punto di vista psicologico contribuisce durante la gravidanza a prendersi cura di se stesse e ad accettare al meglio il cambiamento fisico che avverrà dopo la nascita del bambino» conclude l'esperta.

CENTRO DI RADIOLOGIA E FISIOTERAPIA
Direttore Sanitario Dott. Renato Suardi
Via Roma, 28
24020 - Gorle (BG)
Tel. 035 290636 - 4236140 Fax 035 236332
info@centroradiofisio.it
www.centroradiofisio.it

a cura di FRANCESCA DOGI
Informazione Pubblicitaria