L’Associazione InsiemeAte Onlus di San Paolo D’Argon offre da vent’anni un servizio di assistenza al domicilio strutturato sul Modello Optimus Domi che prevede il rilievo del bisogno specifico della famiglia, l’inserimento del personale dopo un assessment delle competenze, il monitoraggio continuo del servizio da parte di tutor e psicologi, la sostituzione dell’operatore in caso di ferie o incompatibilità con l’anziano, la formazione, l’inserimento di terapie non farmacologiche per la gestione dei disturbi comportamentali e la completa gestione amministrativa. «La pandemia ci ha fatto ripensare ai servizi che possiamo offrire agli anziani al domicilio e abbiamo diversificato la nostra offerta con servizi diurni, notturni e su misura» racconta il Direttore Paola Brignoli. «Restava fuori però il mondo dei grandi anziani ancora autosufficienti, anziani abituati a stare soli e a non chiedere aiuto, ma che il passare degli anni ha inevitabilmente reso più fragili. Per loro si è pensato a un tutoraggio prevalentemente a distanza che però non trascuri la relazione e monitori con discrezione il benessere globale della persona. Il servizio prevede una visita domiciliare di un nostro operatore per conoscere l’anziano e raccogliere tutte le informazioni necessarie per una tutela a distanza, seguita da una visita di controllo mensile». L’operatore effettua inoltre una telefonata tre volte a settimana secondo un protocollo mirato a far emergere eventuali problemi o cogliere segnali di disagio o bisogno oltre a dare un supporto relazionale ed eventualmente avvisare il medico di base, la guardia medica o il familiare di riferimento. E non è tutto. «Un rilevatore di parametri indossato dall’anziano ed eventualmente un rilevatore di posizione invia costantemente a un cruscotto di controllo, i battiti, la qualità del sonno, la quantità di passi e la posizione della persona. Il cruscotto è monitorato costantemente da un nostro operatore 24 ore su 24 che dalla sede rileva eventuali cadute, chiamate di soccorso o alterazione dei parametri e fa una prima verifica telefonica dello stato della persona, in caso di mancata risposta o di necessità, invia un operatore reperibile presso il domicilio». Questo progetto potrebbe essere di grande aiuto a quei caregiver che hanno un anziano che vive solo e non hanno il tempo materiale per seguirlo come vorrebbero. La partenza del servizio è prevista entro la fine dell’anno, ma verrà attivato anche prima al raggiungimento della soglia minima di richieste di attivazione. 

Associazione InsiemeATe Onlus
Via Francesco Baracca 28
San Paolo d’Argon BG
Per informazioni
www.insieme-a-te.it

Questo sito utilizza cookie per il funzionamento e la raccolta di dati anonimi sulle visite. Scegli "Chiudi" per accettare e proseguire