La ginnastica pelvi-perineale

perineo


«La complessa struttura muscolare del pavimento pelvico, o perineo, è di grande importanza durante tutto l’arco di vita di una donna. Dall’adolescenza, all’età fertile, in gravidanza, durante il parto e nel post-parto e puerperio, così come tra le gravidanze e in menopausa. Una scarsa conoscenza e consapevolezza del pavimento pelvico può significare progressiva e inevitabile perdita di tonicità, sensibilità e controllo, con conseguenti possibili disturbi. Per questo sarebbe molto utile proporre a tutte le donne un Counselling ostetrico sugli stili di vita con terapia comportamentale mirata, visita perineale per la propriocezione e la fisiochinesiterapia, anche quando non ci sono evidenti segni di indebolimento delle strutture pelvi-perineali o disturbi pelvi-perineali, poiché si parla di prevenzione e solo dopo di eventuale trattamento». Chi parla è Michela Gualandris, ostetrica presso 9coop, Centro infermieristico e polispecialistico nel quale grande attenzione è dedicata alla prevenzione, diagnosi e cura delle problematiche femminili, comprese quelle legate al pavimento pelvico.

Dottoressa Gualandris, innanzitutto cosa è il pavimento pelvico?
È l’insieme di strati sovrapposti di legamenti, innervazioni e muscoli posti alla base della cavità addominale/pelvica, indispensabile per il sostegno di uretra, vescica, intestino e, nella donna, dell’utero, che si estendono come un’amaca partendo dalla sinfisi pubica all’osso sacro.

Utile per...
> Prendersi cura della propria femminilità e man tenere una buona salute.
> Conoscersi e conoscere il perineo.
> Rilassarsi e attuare una respirazione efficace.
> Tonificare ed elasticizzare la muscolatura del pavi mento pelvico e del proprio corpo.
> Prevenire le disfunzioni pelvi-perineali.
> Garantire una buona irrorazione perineale.
> Migliorare la stitichezza e prevenire infezioni ricorrenti.
> Migliorare la qualità della propria sessualità, senza dispareunia (dolore durante il rapporto) dopo il parto.

In che modo si può mantenere in salute questa parte del corpo?
Uno dei metodi più efficaci è la cosiddetta ginnastica pelvi-perineale, utile come prevenzione ed efficace trattamento a cadenza settimanale e associata alla riproduzione degli esercizi perineali di contrazione e rilascio (e non solo) nella quotidianità, in automatismo e costanza nel tempo. Sono inclusi nell’attività della ginnastica perineale il rilassamento corporeo e la respirazione, la propriocezione, il movimento e la coordinazione, la tonificazione dopo il parto del corpo e del proprio perineo e la relazione con il neonato. Tutto questo permette alle donne di raggiungere una migliore qualità di vita e consapevolezza.

Quali sono i disturbi più frequenti che possono trarre beneficio dalla ginnastica pelvi-perineale?
Le disfunzioni del pavimento pelvico gestibili con la ginnastica pelvi-perineale sono: l’incontinenza urinaria da sforzo e da urgenza, il prolasso genitale di I e II grado, l’urgenza minzionale, la dispareunia (dolore durante i rapporti sessuali), disfunzioni sessuali, instabilità del muscolo detrusore, infezioni delle vie urinarie ricorrenti, stipsi, incontinenza ai gas e/o fecale, emorroidi e ragadi. In tutte le situazioni potenzialmente a rischio o già problematiche diventa essenziale la rieducazione e/o la riabilitazione del pavimento pelvico.

9 COOP CENTRO INFERMIERISTICO POLISPECIALISTICO
Dir. San. Dott.ssa Roberta Cirelli
via Balilla 66
Romano di Lombardia (BG)
Tel. 0363 222249
www.centroinfermieristico.it



 

Ultimo numero