La bicicletta elettrica in città? Una scelta ecologica e sana

technosystem


Nel 2017 ne sono state vendute 148mila con una crescita del 19% sull’anno precedente. Parliamo di e-bike, o biciclette elettriche, una delle ultime tendenzein fatto di mobilità sostenibile. «La bicicletta elettrica a pedalata assistita è un ottimo mezzo alternativo ecologico, può sostituire altri mezzi di trasporto che quotidianamente utilizziamo, ma non sempre è la giusta alternativa» dice Federico Pelicioli di Tecno System, azienda specializzata nell’assistenza e vendita di apparecchiature elettromedicali, nata agli inizi degli anni Novanta e dal 2005 attiva nel mondo della e-bike. «Questa, ovviamente,è una provocazione, ma non del tutto. Da quando TecnoSystem ha cominciato la commercializzazione della bicicletta elettrica, l’obiettivo è stato quello di dare una reale opportunità di mobilità sostenibile per tutti gli spostamenti necessari allo svolgimento della vita di tutti i giorni. Per questo motivo abbiamo sempre pensato che chi sceglie questo tipo di mobilità, deve analizzare bene l’uso che dovrà effettivamente fare della sua futura e-bike se effettivamente sia il mezzo di cui ha bisogno».

In che senso? 
Chi già abitualmente utilizza una bici, non necessariamente deve spostarsi verso la mobilità elettrica, poiché già è abituato e ha trovato i giusti compromessi per l’utilizzo della bicicletta “normale” e ne ha già scoperti già tutti i vantaggi. Per questo tipo di persone, la bici elettrica potrebbe essere addirittura la scelta sbagliata, poiché andrebbe ad aggiungere, oltre al costo iniziale di acquisto, un’altra serie di costi di gestione che normalmente con la bici tradizionale non si avrebbero. Partiamo dunque da qui, da chi è meno interessato per capire quali possano essere i motivi per scegliere una bici elettrica. “Scelgo di passare dalla bici tradizionale a quella elettrica, perché quando esco la mattina devo trasportare la borsa da lavoro e mio figlio col suo zaino... la fatica è tanta, mentre con una e-bike lo sforzo si azzererebbe, inoltre potrei viaggiare, sempre senza fatica, a una velocità nettamente superiore e quindi ottimizzare i tempi. Inoltre, zero fatica significa zero sudore d’estate”. “Scelgo di passare alla e-bike perché l’età avanza e ormai mi risulta difficile e faticoso utilizzare la bici tradizionale.” Questi sono alcuni esempi per i quali chi usa già la bici tradizionale potrebbe spostarsi verso la e-bike, pur tenendo conto del fatto che questa scelta comporta una maggiore spesa digestione. Ma il punto è proprio questo: in tutti i casi citati l’alternativa sarebbe una moto o un’automobile e in questo caso i costi di gestione decuplicherebbero se non di più. Per chi è costretto dalle distanze ad utilizzare auto o moto, la scelta della bicicletta elettrica è sempre vincente. Zero problemi di parcheggio, emissioni, problemi di traffico, limitazioni di accesso ai centri storici, costi in bolli, tasse e assicurazioni, patente, tempi di percorrenza uguali alla moto nelle città e inferiori rispetto all’auto, costi digestione bassissimi. Senza contare i benefici di stile di vita.


Tecno System srl
Via Madreperla 12/B
Treviglio (BG)Tel. 0363 30 17 88
info@tecnosystemsrl.org
www.tecnosystemsrl.org

 

Ultimo numero