Fragole. Pochi zuccheri... Tanti benefici

fragole

Aiutano a prevenire l’invecchiamento e le malattie a esso legate, a mantenere il cuore sano e persino a dimagrire.Con solo 27 calorie per 100 grammi, le fragole sono tra i frutti meno calorici in assoluto. Calorie a parte, quello che certamente non manca a questa dolce tentazione sono le virtù. Anzi sono un vero e proprio concentrato di benefici: attivano il metabolismo, proteggono i denti, contrastano la cellulite, prevengono l’ipertensione e l’invecchiamento. Come ci spiega la dottoressa Roberta Delmiglio, dietista.

1.Amiche della linea
Le fragole sono ricche di enzimi capaci di attivare il metabolismo dei grassi aiutando il corpo a dimagrire con meno fatica. Non solo: sono ricche di fibre e, nonostante il loro sapore dolce, contengono pochi zuccheri. «Per questo motivo e per il loro contenuto in fibra (le fibre aiutano a tenere sotto controllo i livelli di zuccheri nel sangue), le fragole sono adatte ai diabetici, a chi deve seguire un regime dietetico ipocalorico e a chi soffre di stipsi» osserva la dietista. «Sono invece sconsigliate a chi soffre di diverticolite, a causa della presenza dei piccoli semi che possono infiammare i diverticoli, oltre naturalmente agli allergici a questo frutto».

2.Una miniera di vitamina C
Le fragole sono un’ottima fonte di vitamina C. «Il contenuto di vitamina C delle fragole (cinque fragole contengono una quantità di vitamina C pari a quella di un'arancia) favorisce l'assorbimento del ferro, utile in caso di anemia, e la produzione di collagene, cioè la principale proteina dell'organismo, indispensabile per la produzione del tessuto connettivo (pelle, vasi, ossa), per la riparazione dei tessuti e per mantenere sani i capillari, le gengive, i denti». Attenzione però: questa vitamina è la più delicata e anche il più piccolo trattamento può farci rischiare di perderne una gran parte. «Per questo è consigliato lavare le fragole molto velocemente e non lasciarle a bagno, né prepararle con molto anticipo. Inoltre è preferibile non tagliarle, per diminuire il più possibile il contatto col coltello e l’esposizione all’aria» suggerisce la dottoressa Delmiglio.

3.Elisir di giovinezza
Oltre ai nutrienti essenziali già nominati, le fragole sono molto ricche di altri composti, non nutritivi, ma molto importanti per l’organismo: parliamo dei composti fenolici, ovvero flavonoidi, antocianine e acidi fenolici, sostanze preziose grazie alla loro azione antiossidante (che contrasta i radicali liberi, cioè i principali responsabili dell'invecchiamento cellulare). Non a caso le fragole sono state inserite tra i super cibi che "mantengono giovani" nella speciale classifica ORAC (Oxygen Radical Absorbance Capacity) stilata dall'USDA (il dipartimento dell'agricoltura statunitense). «Tutte queste sostanze hanno un effetto cumulativo e sinergico sulla promozione della salute umana e sulla prevenzione delle malattie. I composti fenolici delle fragole hanno un’azione detossificante, bloccando la produzione di radicali liberi, inoltre proteggono e riparano il DNA da eventuali danni e modulano l’espressione di geni coinvolti nel metabolismo, nella proliferazione e sopravvivenza cellulare e nella difesa anti-ossidante» continua l’esperta. «I polifenoli hanno poi, direttamente e indirettamente, proprietà antimicrobiche, anti-allergiche, anti-ipertensive e anti-infiammatorie. Per godere appieno delle innumerevoli e preziose proprietà delle fragole, però, è suggerito consumare le fragole in forma fresca e il meno lavorata possibile È stato studiato che l’aggiunta di una preparazione a base di fragole, ad esempio in uno yogurt, riduce immediatamente l’attività anti-ossidante del frutto di più del 20% e il contenuto fenolico di quasi il 15%. Il contenuto totale di antociani non diminuisce subito, ma durante la shelf-life del prodotto (ovvero durante la permanenza negli scaffali di negozi e supermercati), fino a quasi il 25%».

4.Cuore e capillari più resistenti
«Sempre in virtù degli antiossidanti di cui è ricca e in particolare degli ellagitannini e delle antocianine, responsabili della loro colorazione rossa, le fragole aiutano a prevenire le patologie legate allo stress ossidativo, come cancro, malattie cardio-vascolari, diabete di tipo II, obesità, malattie neuro-degenerative e infiammazioni. Inoltre, le antocianine hanno un’azione protettiva dei vasi sanguigni e del cuore, poiché aumentano la resistenza della parete capillare e ne regolano la permeabilità e la dilatazione e sono quindi indicate, ad esempio, per chi ha problemi di insufficienza venosa o gambe pesanti» conclude la dietista.

INFORMAZIONI NUTRIZIONALI VALORI RIFERITI a 100 G DI PARTE EDIBILE
Kcal 27
Lipidi totali (g) 0,4
Proteine (g) 0,9
Carboidrati disponibili (g) 5,3
Vitamina C (mg) 54
Magnesio (mg) 83
Sodio (mg) 2
Potassio (mg) 160

Le fragole contengono xilitolo, una sostanza dolce che previene la formazione della placca dentale e uccide i germi responsabili dell'alitosi

a cura di Viola Compostella
Con la collaborazione della dottoressa Roberta Delmiglio
Dietista
- A STEZZANO E TREZZO SULL'ADDA -