2014-numero-4-luglio-agosto

Riconoscere la lingua dei segni, il primo passo per una vera integrazione dei sordi

Leggi tutto...

«L'Italia è uno dei pochi Paesi che ad oggi non ha ancora riconosciuto la Lingua dei Segni, benché la sua promozione sia auspicata dalla Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità che il nostro Paese ha sottoscritto. Un suo riconoscimento darebbe ai sordi maggiori servizi accessibili garantiti dalle Istituzioni pubbliche e non». Chi parla è Stefano Zanoletti, presidente dell'ENS (Ente Nazionale Sordi) provinciale di Bergamo, che fa parte dell'ENS nazionale e con quest'ultimo promuove iniziative per favorire l'integrazione delle persone sorde nella società, la loro crescita, autonomia e piena realizzazione in tutti i campi, scolastico, lavorativo, personale.

«La sordità è ancora una realtà sconosciuta» continua il presidente. «Il principale obbiettivo di tutte le nostre iniziative perciò è darle visibilità, affinché si abbattano i pregiudizi per la costruzione di una società più equa. In particolare con il circolo ricreativo organizziamo gite, seminari, giornate associative, iniziative sportive, incontri formativi resi accessibili attraverso la traduzione di un interprete di Lingua dei Segni Italiana (LIS). Inoltre sosteniamo progetti per rendere effettivo e idoneo l'inserimento lavorativo nelle aziende e per rendere possibile l'accessibilità dei servizi alle persone sorde: corsi di informazione e sensibilizzazione per il personale sanitario e amministrativo dell'Ospedale Papa Giovanni XXIII...

Leggi tutto...

Se il cane ha l'epilessia

Leggi tutto...

Lo sapevate che anche i nostri amici a quattro zampe possono soffrire di epilessia? Ed è un disturbo più diffuso di quanto si pensi. Le stime dicono che a esserne colpiti siano tra l'1 e il 2,3% dei cani (è...

Leggi tutto...

Una casa a misura dei più piccoli

Leggi tutto...

Gli incidenti domestici rappresentano una delle prime cause di morte tra i bambini. Nella maggior parte dei casi si possono prevenire. Traumi e assunzione accidentale di sostanze nocive (detersivi, farmaci etc.), ingestione di oggetti, folgorazioni, ustioni, cadute. Oltre la metà di...

Leggi tutto...

Va di moda lo "slow". Nel cibo, nei viaggi, nella vita privata: la parola d'ordine per vivere felici? Rallentare

Leggi tutto...

C'è lo slow food, lo slow tourism e persino lo slow wedding. Oggi lo "slow" (letteralmente "lento") è di tendenza. Una moda che, in contrasto con i ritmi frenetici a cui siamo abituati, invita a riscoprire il piacere della lentezza,...

Leggi tutto...

Vene e arterie sotto controllo con l'ecocolordoppler

Leggi tutto...

La salute del sistema circolatorio? Si "vede" con l'ecocolordoppler. Questo esame, non invasivo, indolore e rapido può dire molto su come stanno le nostre vene e arterie e rappresenta oggi non solo un'indagine utile ad esempio in caso di dolore...

Leggi tutto...