La bella stagione è iniziata e i nostri occhi sono molto più esposti alle radiazioni solari rispetto alla stagione invernale. «Per proteggersi efficacemente non bastano semplici occhiali scuri, ma servono lenti con un buon filtro UV, in grado cioè di fermare i raggi ultravioletti che sono invisibili ma pericolosi per l’occhio. La banda UV-A costituisce circa il 95% della luce UV a cui siamo esposti, la UV-B solo il 5% ma è più dannosa, la UV-C è quasi assente, se non in alta montagna, ed è la più pericolosa» avvertono Massimiliano e Mitia Gazzera, ottici e titolarli di MGM snc che controlla Ottica Gazzera e L’ottica di moda.

È vero che usare lenti scure che non filtrano la banda UV è più rischioso che non usare per niente occhiali da sole?

Verissimo. Le semplici lenti scure filtrano la luce visibile, quindi la nostra pupilla, meno esposta, si dilata e lascia passare le radiazioni UV, non filtrate, in misura maggiore. È più pericolosa una lente scura senza filtri piuttosto che non usarla del tutto, perché ci priva della naturale protezione alla luce che la natura ci dà, restringendo la pupilla. I più a rischio sono i bambini, perché purtroppo spesso usano occhiali da sole “giocattolo” o di bassa qualità. Si pensa che il bambino facilmente romperà o perderà l’occhiale e non ci si orienta su prodotti certificati, ma esistono ottimi prodotti da bambino con montature colorate e flessibili che danno la massima sicurezza con prezzi contenuti.

Come scegliere l’occhiale da sole più adatto a ognuno?

Un ottico esperto deve capire quali sono le reali esigenze del cliente, in quale ambiente usa le lenti (in auto, in montagna, vicino all’acqua o altre superfici riflettenti) per individuare il grado di protezione più adeguato, l’eventuale polarizzazione (che blocca il riverbero) o l’utilità di lenti fotocromatiche (Transitions®) che si adattano alle variazioni di luminosità.

Quali sono le ultime novità nel campo delle lenti da sole?

Sono molto interessanti le nuove linee di lenti Transitions® che sono diventate più veloci, cioè la variazione di colore della lente al variare della luminosità dell’ambiente avviene più rapidamente aumentando il comfort, soprattutto nella guida e nello sport. Inoltre oggi abbiamo lenti Transitions® che uniscono alla fotosensibilità la polarizzazione, mentre prima bisognava scegliere tra lenti fotocromatiche e lenti con polarizzazione. Queste lenti di ultima generazione sono pensate soprattutto per chi è molto sensibile alla luce o trascorre molto tempo alla guida. La visione è nitida anche in luce molto intensa e in caso di abbagliamento o riverbero. 

OTTICA GAZZERA
Via Gasparini, 4/E
Bergamo - Tel. 035 313404
L’OTTICA DI MODA
Via Europa, 9
Bagnatica - Tel. 035 683925
www.otticabergamo.it

Questo sito utilizza cookie per il funzionamento e la raccolta di dati anonimi sulle visite. Scegli "Chiudi" per accettare e proseguire