2017-numero-41-novembre-dicembre

Teosyal pen: il futuro nel mondo dei filler

Leggi tutto...

Competenza e tecniche specialistiche all’avanguardia e tecnologie di altissimo livello per risultati “naturali” e soddisfacenti. È uno dei trattamenti di medicina estetica più richiesto dalle italiane (ma anche dagli italiani). Per attenuare le rughe o aumentare il volume delle labbra. Attenzione però: per avere un risultato soddisfacente e, soprattutto, minimizzare i rischi derivanti da un filler fatto male è fondamentale affidarsi a medici preparati e sostanze sicure.

«Quando si parla di medicina estetica la disinformazione regna sovrana e i pazienti non ricevono le giuste informazioni per sapere se si stanno recando presso un vero specialista del settore. Inoltre, quando un paziente si vuole sottoporre a un trattamento iniettivo, ad esempio con acido ialuronico (filler), si confronta sempre con il timore di sentire dolore e di avere tempi di recupero piuttosto lunghi con possibili ecchimosi (lividi)» sottolinea il dottor Fabio Toffanetti, specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica. Incertezza del risultato, qualità dei prodotti utilizzati e timore del dolore (oltre al dubbio di trovarsi davanti a un professionista realmente competente): sono queste le principali cause di preoccupazione da parte del paziente, in particolare quando si parla di iniezioni di acido ialuronico e di biorivitalizzanti.

«Proprio per questo motivo mi affido solo all’utilizzo di...

Leggi tutto...