2016-numero-1-gennaio-febbraio

Per dieci ore sono rimasto sotto una slavina ma sono vivo

Leggi tutto...

«Sono un sopravvissuto, ho visto la morte in faccia sepolto per dieci ore sotto una slavina a pochi metri dalla cima del Pizzo Tre Signori. Se sono ancora vivo è un vero miracolo». E “Miracolo di Natale” Alessio Pezzotta ha titolato il libro in cui racconta la sua straordinaria quanto terribile esperienza. Lo incontriamo a Nembro dove vive. Alessio ha scoperto 25 anni fa la passione per la montagna a cui ha dedicato tanti volumi pubblicati dalla sua casa editrice (L’Alpe).

«Per almeno mille volte sono salito sulle vette oltre 2000 metri» spiega con una punta di orgoglio. «Ho sempre affrontato con prudenza le scalate, ma quel giorno, il 18 dicembre del 2014, ho voluto strafare sottovalutando il pericolo della neve fresca. Un errore imperdonabile. Bisogna infatti aspettare almeno 4/5 giorni dall’ultima nevicata anche se non è una regola assoluta e non azzera il rischio, ma ne abbassa la percentuale. Con due miei amici siamo saliti al Pizzo Tre Signori. Fino ai 1600 metri c’era pochissima neve, poi abbiamo dovuto mettere le ciaspole. Uno non le aveva e ha preferito tornare indietro, io e l’altro siamo arrivati ai 2300 metri, a 250 dalla cima. A questo punto anche l’altro...

Leggi tutto...

Quando il terzo incomodo è l'HIV

Leggi tutto...

Non sembra più fare paura, eppure continua a contagiare. 3.695 italiani, uomini e donne, nel 2014, hanno scoperto di essere sieropositivi, un dato che non si è modificato negli ultimi tre anni. È questa la fotografia scattata dal Centro Operativo dell’Istituto...

Leggi tutto...

Torta con radicchio e pinoli

Leggi tutto...

È una ricetta adatta per gli intolleranti al glutine , in caso di intolleranza al latte, la ricotta e il parmigiano possono essere sostituiti con il formaggio vegetale spalmabile.

Calorie per una porzione: 390Kcal. Un piatto unico gustoso ed equilibrato


Ingredienti 

Leggi tutto...

Tosse: quando preoccuparsi?

Leggi tutto...

Meccanismo di difesa fisiologico e indispensabile, non si deve sottovalutare ma evitiamo “allarmismi” eccessivi. Può essere secca o grassa. Persistente o manifestarsi in particolari momenti della giornata. È la tosse, un disturbo molto comune soprattutto in questa stagione fredda, in cui va...

Leggi tutto...

Vaccinazioni in calo: rischio di epidemie?

Leggi tutto...

Sono sempre di più i genitori che scelgono di non vaccinare i figli. 
Gli esperti mettono in guardia: così si aprono le porte al ritorno di malattie che si pensavano debellate. Un esempio su tutti? La pertosse.
Sono fra le scoperte scientifiche...

Leggi tutto...