Avalon

Artrosi del ginocchio: con la Tecarterapia® si riduce il dolore

Artrosi del ginocchio: con la Tecarterapia® si riduce il dolore
Un dolore che, a volte, rende difficile camminare e svolgere le normali attività quotidiane. è quello causato dall’artrosi del ginocchio, patologia che colpisce oltre 2 milioni e mezzo di italiani, uomini e donne sopra i 50 anni. Nelle fasi iniziali un aiuto per contrastare i sintomi e per rallentarne il peggioramento può venire dalle cure fisioterapiche e in particolare dalla Tecarterapia®.

Come ci spiegano i fisioterapisti del Centro Medico Avalon in cui è attivo un servizio di fisioterapia che dispone di tutte le terapie fisiche più avanzate nel recupero motorio.

Innanzitutto che cosa è l’artrosi al ginocchio e perché viene?
L’artrosi al ginocchio, che può essere primaria, cioè dovuta all’invecchiamento naturale dell’osso, oppure secondaria dovuta a un trauma, è una malattia degenerativa che interessa il femore e la tibia. Queste due ossa entrando in contatto consumano la cartilagine che riveste le estremità andando incontro a dolore, rigidità e difficoltà di movimento. In un primo momento soffrirà solo la parte ossea, successivamente potrebbero infiammarsi anche i tessuti molli peri-articolari causando una sintomatologia a volte invalidante.

Quali sono i sintomi?
l principale sintomo è il dolore all'articolazione. Inizialmente è occasionale, aumenta durante il movimento e viene alleviato dal riposo. Col passare del tempo, poiché il danno articolare tende a peggiorare, anche il dolore si aggrava, fino a divenire permanente e a manifestarsi anche a riposo e persino nel sonno, nello stadio avanzato della malattia. Se non curata precocemente l’artrosi porterà poi verso l’intervento chirurgico di protesi, invasivo e con tempi di recupero lunghi.

Quindi bisogna agire alle prime avvisaglie? E come?
Sì, curando preventivamente il sintomo per prevenire l’aggravamento della patologia. Ed è qui che interviene, oltre al medico ortopedico, il fisioterapista con la Tecarterapia®. Si tratta di terapia semplice e non invasiva: sollecita fortemente i meccanismi cellulari e incrementa l’attivazione dei naturali processi riparativi e antinfiammatori. La sua azione si può indirizzare alle fasce muscolari e ai sistemi vascolare e linfatico o più in profondità su tendini, articolazioni, legamenti, cartilagini e tessuto osseo. Il dolore diminuisce sensibilmente già dalla prima seduta e si può associare alla terapia manuale o a altre tecniche riabilitative. Oltre che per l’artrosi, può essere utilizzata per lombalgia, sindrome cervicale, dolori alla spalla e strappi muscolari in qualsiasi parte del corpo.

Come si svolge un trattamento?
Nel nostro Centro, il fisioterapista, che ha partecipato a corsi di formazione e aggiornamento sull’utilizzo dell’apparecchio elettromedicale, valuta in prima seduta il ginocchio o la parte da trattare e decide il numero di sedute stabilito in base alla problematica. La terapia è operatore-dipendente: un nostro fisioterapista segue durante tutta la seduta il paziente regolando la potenza e posizionando l’elettrodo dove è localizzato il dolore e non solo. Nel corso dei giorni si può abbinare anche al movimento attivo con il fisioterapista. L’applicazione di questa energia non ha controindicazioni particolari, a eccezione di pazienti con di pace-maker e gravide.

I fattori di rischio
L’attività lavorativa, l’attività sportiva fatta in modo scorretto così come il sovrappeso possono accelerare o anticipare i tempi di comparsa dei sintomi.

a cura di FRANCESCA DOGI

POLIAMBULATORIO AVALON
Direttore Sanitario dottor Davide Falchetti
via Rinaldo Pigola 1
Romano di Lombardia (BG)
info@avalonbenessere.it
www.avalonbenessere.it

tel. 0363/911033
fax 0363/911023

Informazione Pubblicitaria