Umorismo e ironia. Così la relazione è più felice

coppia


Un pizzico di ironia e senso dell’umorismo fa bene al rapporto di coppia. Se i partner condividono risate o accettano di essere presi in giro bonariamente nella stessa misura, tendono ad essere più soddisfatti delle loro relazioni. Lo rileva una recente ricerca della Martin Luther University Halle-Wittenberg, in Germania, pubblicata sulla rivista Journal of Research in Personality. La risata gioca un ruolo importante, quindi, ma altrettanto la capacità di accettare un po’ di sana ironia e soprattutto autoironia. Approfondiamo l’argomento con la dottoressa Eleonora Castelli, psicologa.

Dottoressa Castelli, che ruolo hanno umorismo e ironia nella vita quotidiana? E nella relazione di coppia?
L’abilità di mettere in risalto se stessi ironizzando sulle proprie caratteristiche, a volte anche sui propri difetti, contribuisce a creare un terreno di condivisione tra i partner, a distendere il clima in situazioni di tensione, nonché a costruire un’alleanza e una quotidianità reciproca fondata sull’autenticità della vita insieme oltre a aumentare la complicità, tutti aspetti fondamentali all’interno di una relazione sentimentale. Le risate e il divertimento arricchiscono senza dubbio la vita di una coppia, assicurando benessere e vicinanza emotiva, denotano poi un buon sviluppo delle abilità sociali e flessibilità nella relazione fra i partner. È facile dedurre quindi come l’abilità di dosare ironia e senso dell’umorismo sia uno degli ingredienti che garantiscono una buona riuscita della “ricetta di coppia”.

Spesso si tende a prestare maggiore attenzione a questi aspetti nella fase iniziale dell’innamoramento…
In realtà l’ideale è garantire la capacità di sperimentare l’umorismo insieme al proprio compagno o alla propria compagna anche nelle relazioni di lunga durata poiché consente di creare un clima gioioso, sereno e divertente. Non dimentichiamo infatti che le relazioni sono dinamiche, quindi in continua evoluzione: con lo scemare della fase iniziale dell’innamoramento le coppie hanno ancora più bisogno di coltivare e costruire il rapporto, rivivere intesa e feeling anche attraverso l’uso dello humor.

Quali altri benefici offre un atteggiamento umoristico e ironico nell’affrontare la vita a due?
In linea di massima la capacità di ironizzare anche quando si va incontro a momenti di difficoltà nel corso della vita permette di rendersi maggiormente resilienti (cioè capaci di far fronte in maniera positiva a eventi traumatici o cambiamenti, riorganizzando positivamente la propria vita), ciò vale ancora di più quando si condivide la propria esperienza con un’altra persona. Osservare con uno sguardo più sollevato le problematiche quotidiane permette di allentare le tensioni e diminuire i livelli di stress accumulato, aiuta a godersi i momenti più belli e permette di connotare positivamente il vissuto personale anche nelle occasioni di empasse. Lo psicologo R. A. Martin ha condotto una ricerca impiegando il test Chs (Coping Humor Scale) per misurare quanto una persona usi l’ironia per affrontare lo stress della vita quotidiana; è emerso che sono maggiormente le donne a utilizzare l’autoironia, intesa come la capacità di ironizzare su se stessi sforzandosi di cogliere gli aspetti più divertenti e leggeri anche nelle situazioni più stressanti, autoironia che è suscettibile di portare sollievo in una situazione di tensione oltre a una maggiore soddisfazione a livello relazionale. La ricerca della Martin Luther University Halle-Wittenberg ha indagato invece il ruolo che l’umorismo gioca all’interno delle relazioni di coppia. Per lo studio sono state condotte interviste online che hanno riguardato 154 coppie eterosessuali. I partecipanti hanno risposto separatamente alle domande, fornendo un parere riguardo non solo la relazione sentimentale in sé, ma anche l’appagamento da un punto di vista sessuale. Ma non è tutto, perché i ricercatori hanno voluto valutare anche la capacità di entrambi i partner di sapersi prendere in giro in modo intelligente, razionale, senza cattiveria ma con ironia, facendo sui propri e gli altrui difetti una bella risata. Le risposte per ciascuna coppia in una fase successiva sono state confrontate, riscontrando che fra i partner che utilizzavano l’umorismo le relazioni venivano valutate come più soddisfacenti a livello di complicità e unione, ma anche dal punto di vista dell’intesa sessuale. Ciò che può fare la differenza secondo gli studiosi è accettare che l’ironia venga rivolta verso se stessi: in particolare è emerso che temere di essere presi in giro aveva un impatto negativo sul rapporto di coppia, portando a una minore soddisfazione generale. Per concludere rifacciamoci alle parole di Marco Rossi, presidente della Società italiana di Sessuologia ed Educazione Sessuale, “l’umorismo è un potente afrodisiaco in grado di garantire il benessere all’interno della coppia nonostante i problemi e lo stress del quotidiano”, una risata genuina dunque rimane uno dei modi più onesti per avvicinarsi e creare sintonia e legami reciproci.

L’umorismo è definibile come la capacità di rilevare e rappresentare il ridicolo delle cose, che però non deve implicare una posizione ostile o puramente divertita ma l’intervento di un’intelligenza arguta e pensosa e di una profonda e spesso indulgente simpatia umana

A cura di Maria Castellano
Con la collaborazione della DOTT.SSA ELEONORA CASTELLI
Psicologa Analista del Comportamento 
Collaboratrice presso Studio Psicologia e Cambiamento di Bergamo