Tè verde elisir di lunga vita

Tè verde elisir di lunga vita

Tonificante e ricco di antiossidanti, da millenni è considerato un valido alleato per prevenire malanni di corpo e mente
Fa bene al cuore, alla pelle, alle ossa e al cervello. Accelera il metabolismo e aiuta a bruciare i grassi. E ancora, secondo recenti ricerche aiuterebbe anche a prevenire alcuni tipi di tumore.

No, non è una pozione magica. È il tè verde, varietà di tè ben conosciuta da millenni in Cina e in Asia per i suoi effetti benefici e sempre più apprezzata anche da noi, al punto da essere diventata la seconda bevanda più consumata al mondo dopo l’acqua. Ricco di sostanze antiossidanti (polifenoli, flavonoidi, tannini, vitamina C), vitamina B e K e minerali (alluminio e manganese) e amminoacidi, le sue foglie non vengono fermentate come succede alle altre varietà di tè (ad esempio il tè nero) ma sono essiccate dal calore: questo fa sì che la concentrazione di polifenoli rimanga alta, intorno al 30-40%, percentuale che negli altri tè si riduce fino al 3%. Tante le virtù, quindi, poche le controindicazioni (in particolare per chi soffre di patologie gastrointestinali come reflusso esofageo e ulcere). Vediamo più nel dettaglio le sue proprietà insieme alla dottoressa Livia Garzetti, biologa nutrizionista.

1.TONIFICANTE ANTI-STRESS
«Grazie alla presenza di un amminoacido chiamato L-teanina, il tè verde ha proprietà antistress, ansiolitiche e rilassanti» spiega la dottoressa Garzetti. «Una buona tazza di tè verde, ogni giorno, può aiutare le persone con ansia a rilassarsi, dormire meglio e a concentrarsi sulle loro attività quotidiane».

2.AMICO DELLA LINEA
Bere tè verde aiuta a bruciare il grasso. Il merito è delle catechine (tipo di polifenoli del tè) e dell’acido gallico. «Per produrre il grasso il nostro organismo ha bisogno di un enzima, l’acido grasso sintasi (FAS)» dice la biologa. «È stato dimostrato che le catechine e l’acido gallico contribuiscono all’inibizione del FAS, con effetti importanti quindi sull’abbassamento del livello di grassi circolanti».

3.ABBASSA IL COLESTEROLO E LA PRESSIONE
Ogni giorno assumiamo una certa quota di colesterolo attraverso gli alimenti, che va ad aggiungersi a quella prodotta dall'organismo. «L’aumento e l’accumulo di colesterolo LDL (colesterolo cattivo) rallenta il flusso sanguigno e può portare all’aterosclerosi con conseguenti patologie cardiovascolari» avverte l’esperta. «Diversi studi hanno dimostrato che l’azione antiossidante di polifenoli e flavonoidi contenuti nel tè verde è in grado di abbassare non solo i livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue ma anche la pressione arteriosa».

4.UNO SCUDO CONTRO I BATTERI DELLA BOCCA
Il tè verde, sempre grazie ai polifenoli, è dotato di una naturale azione antibatterica. «Agisce in modo efficace soprattutto contro alcuni batteri presenti nel cavo orale, come lo Streptococcus mutans, causa di carie e decadimento dentale. Inoltre una tazza di tè verde al giorno offre il fabbisogno di fluoro di un adulto aiutando così a mantenere l'integrità dello smalto dei denti» dice la dottoressa Garzetti.

5.PREVIENE I TUMORI
Il consumo regolare di questa bevanda potrebbe contribuire a ridurre il rischio di tumori gastrointestinali. «Un gruppo di ricercatori della Vanderbilt University Medical Center (USA) ha condotto per 11 anni uno studio su donne cinesi di mezza età e ha dimostrato come le donne che avevano bevuto tè verde per un lungo periodo di tempo avevano avuto una minore incidenza nello sviluppo di alcuni tumori dell’apparato digerente, in particolare a stomaco, esofago e colon-retto» osserva la biologa. «Il merito è da attribuire anche in questo caso alle catechine e alla loro capacità antiossidante».

6.ALLEATO DELLA VISTA
Anche l’occhio vuole la sua parte. E il tè verde non tradisce le aspettative. «È stato dimostrato per la prima volta come le catechine presenti nel tè verde passano dallo stomaco e arrivano fino all’apparato visivo, proteggendolo dallo stress ossidativo e da una serie di danni potenziali come danni tissutali o disfunzioni che portano a malattie» osserva l’esperta. «Tra queste il glaucoma, malattia che può causare seri danni alla vista e in alcuni casi portare alla cecità».

6.ANTI-AGING
Non essendo sottoposto a fermentazione il tè verde ha un contenuto di polifenoli e in particolare di ECGC (i più potenti tra i polifenoli) 10 volte superiore rispetto al tè nero. «L’alto potere antiossidante di queste sostanze contrasta la formazione di radicali liberi, i principali responsabili dell’invecchiamento delle cellule» dice la dottoressa Garzetti. «Secondo uno studio pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition un consumo regolare di tè verde può allontanare il possibile danno cellulare, ritenuto responsabile di molte malattie, e ridurre il rischio della cosiddetta disabilità funzionale, un fenomeno tipico dell’invecchiamento. È stato inoltre dimostrato come il tè verde possa ridurre il rischio di sviluppare alcune malattie neurodegenerative come il morbo di Alzheimer». Senza contare che gli effetti anti-invecchiamento si vedono anche sulla pelle.

INFORMAZIONI NUTRIZIONALI
valori riferiti a una tazza grande (240 ml) di tè non zuccherato

Kcal 2
Proteine (g) 0
Lipidi (g) 0
Carboidrati (g) 0,47
Zuccheri (g) 0
Fibra (g) 0
Sodio (mg) 2
Potassio (mg) 21

Così diventa un rito di benessere
• Preferite tè in foglie rispetto a quello in bustina. Il tè in foglie è molto delicato e va conservato con cura evitando di esporlo alla luce, all'umidità o a odori forti che potrebbero alterare l’aroma e le proprietà.

• Utilizzate acqua minerale naturale, evitando quelle troppo povere di sali o con elevato residuo fisso.

• Portate l’acqua a ebollizione e poi lasciatela raffreddare per raggiungere una temperatura di 70-80°C ideale per l’infusione delle foglie di tè verde che non deve superare i 3 minuti.

a cura di Elena Buonanno

ha collaborato la dott.sa DOTT.SSA LIVIA GARZETTI
Biologa Nutrizionista

Questo sito utilizza cookie

propri e di terze parti, per il funzionamento e la raccolta di dati anonimi sulle visite. Proseguendo si accetta l'uso dei cookie. Per dettagli e rifiuto dei cookie clicca qui

Approvo
Non mostrare più