Artrosi del ginocchio: con la Tecarterapia® si riduce il dolore

Artrosi del ginocchio: con la Tecarterapia® si riduce il dolore
Un dolore che, a volte, rende difficile camminare e svolgere le normali attività quotidiane. è quello causato dall’artrosi del ginocchio, patologia che colpisce oltre 2 milioni e mezzo di italiani, uomini e donne sopra i 50 anni. Nelle fasi iniziali un aiuto per contrastare i sintomi e per rallentarne il peggioramento può venire dalle cure fisioterapiche e in particolare dalla Tecarterapia®.

Come ci spiegano i fisioterapisti del Centro Medico Avalon in cui è attivo un servizio di fisioterapia che dispone di tutte le terapie fisiche più avanzate nel recupero motorio.

Innanzitutto che cosa è l’artrosi al ginocchio e perché viene?
L’artrosi al ginocchio, che può essere primaria, cioè dovuta all’invecchiamento naturale dell’osso, oppure secondaria dovuta a un trauma, è una malattia degenerativa che interessa il femore e la tibia. Queste due ossa entrando in contatto consumano la cartilagine che riveste le estremità andando incontro a dolore, rigidità e difficoltà di movimento. In un primo momento soffrirà solo la parte ossea, successivamente potrebbero infiammarsi anche i tessuti molli peri-articolari causando una sintomatologia a volte invalidante.

Quali sono i sintomi?
l principale sintomo è il dolore all'articolazione. Inizialmente è occasionale, aumenta durante il movimento e viene alleviato dal riposo. Col passare del tempo, poiché il danno articolare tende a peggiorare, anche il dolore si aggrava, fino a divenire permanente e a manifestarsi anche a riposo e persino nel sonno, nello stadio avanzato della malattia. Se non curata precocemente l’artrosi porterà poi verso l’intervento chirurgico di protesi, invasivo e con tempi di recupero lunghi.

Quindi bisogna agire alle prime avvisaglie? E come?
Sì, curando preventivamente il sintomo per prevenire l’aggravamento della patologia. Ed è qui che interviene, oltre al medico ortopedico, il fisioterapista con la Tecarterapia®. Si tratta di terapia semplice e non invasiva: sollecita fortemente i meccanismi cellulari e incrementa l’attivazione dei naturali processi riparativi e antinfiammatori. La sua azione si può indirizzare alle fasce muscolari e ai sistemi vascolare e linfatico o più in profondità su tendini, articolazioni, legamenti, cartilagini e tessuto osseo. Il dolore diminuisce sensibilmente già dalla prima seduta e si può associare alla terapia manuale o a altre tecniche riabilitative. Oltre che per l’artrosi, può essere utilizzata per lombalgia, sindrome cervicale, dolori alla spalla e strappi muscolari in qualsiasi parte del corpo.

Come si svolge un trattamento?
Nel nostro Centro, il fisioterapista, che ha partecipato a corsi di formazione e aggiornamento sull’utilizzo dell’apparecchio elettromedicale, valuta in prima seduta il ginocchio o la parte da trattare e decide il numero di sedute stabilito in base alla problematica. La terapia è operatore-dipendente: un nostro fisioterapista segue durante tutta la seduta il paziente regolando la potenza e posizionando l’elettrodo dove è localizzato il dolore e non solo. Nel corso dei giorni si può abbinare anche al movimento attivo con il fisioterapista. L’applicazione di questa energia non ha controindicazioni particolari, a eccezione di pazienti con di pace-maker e gravide.

I fattori di rischio
L’attività lavorativa, l’attività sportiva fatta in modo scorretto così come il sovrappeso possono accelerare o anticipare i tempi di comparsa dei sintomi.

a cura di FRANCESCA DOGI

POLIAMBULATORIO AVALON
Direttore Sanitario dottor Davide Falchetti
via Rinaldo Pigola 1
Romano di Lombardia (BG)
info@avalonbenessere.it
www.avalonbenessere.it

tel. 0363/911033
fax 0363/911023

Informazione Pubblicitaria

Food Education Italy

Bergamo salute insieme a Infosostenibile

Buon umore è salute!

Sorridi con Bergamo Salute e i simpatici Oscar&Wilde, i personaggi creati da Adriano Merigo per aggiungere un tocco di buon umore alla rivista... 

Adriano Merigo

Ultime news

Bergamo, il parco di Redona si trasforma nel regno del benessere


Una domenica di fine estate, un bel parco cittadino e 40 proposte, tutte da provare, che fanno bene al corpo, alla mente e al cuore: è Alimus Festival, manifestazione che domenica 16 settembre al parco Turani di Redona, a Bergamo, offre un viaggio tra gli operatori del benessere, le discipline sportive, i prodotti sani e sostenibili, le associazioni culturali e di promozione della Bergamasca. L’evento (dalle 9.30 alle 19, ingresso gratuito) è organizzato dalla scuola di shiatsu LAFONTE e dalla scuola Arti marziali Khawam, entrambe con sede in città, con la collaborazione dell’Aics – Associazione Italiana Cultura e Sport e con il patrocinio del Comune di Bergamo. È alla seconda edizione, dopo l’esordio nel giugno 2016 al Lazzaretto, con una nuova data, una nuova collocazione e un maggiore accento sui temi del benessere psico-fisico, della salute e della crescita personale.

La medicina narrativa nel percorso delle malattie croniche

Arriva anche a Bergamo la Medicina Narrativa, attraverso un importante Convegno che è stato organizzato dall’Associazione Bergamasca Stomizzati presso il suggestivo Auditorium San Sisto di Via Vittoria 1 a Colognola di Bergamo il 26/5 con inizio alle ore 8,30. La partecipazione è gratuita. Relatori saranno gli esperti Dr. Luigi Reale e Dr.ssa Eliana Guerra, invitati dalla stomaterapista del Papa Giovanni XXIII Viviana Melis.

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta