Due nuovi cartoons dello Studio Bozzetto & Co per Humanitas Gavazzeni

93.jpg
Se ami lo sport non esagerare!

Benefici ed eccessi dell’attività sportiva. Si completa il progetto
ComunicAnimare la salute incentrato su corretti stili di vita
rivolto ai più...

giovani e realizzato in collaborazione con Asl, Ufficio Scolastico Provinciale e CSI di Bergamo. Stress e sedentarietà. Due modi estremi e perfino pericolosi di
intendere e vivere l’attività fisica sono i temi portanti dei nuovi cartoons di ComunicAnimare la
salute, il progetto realizzato da Humanitas Gavazzeni e lo Studio Bozzetto & Co incentrato sui
corretti stili di vita per i più giovani.

I cartoons - visibili su YouTube www.youtube.com/humanitasgavazzeni e sul sito
www.humanitasgavazzeni.it - sono stati presentati oggi in anteprima al convegno “Per uno sport
sicuro e salutare” organizzato da Asl di Bergamo, svoltosi nell’Aula magna della Facoltà di
Ingegneria a Dalmine (Bg).

“Pazzie da sport” e “Il bello dello sport” sono i titoli dei nuovi cartoons che raccontano in 45
secondi tutto quello che lo sport non dovrebbe essere: competizione esasperata ed eccessiva al
di fuori di ogni fair play, individualismo sfrenato, oppure, passione intensa ma passiva che
finisce per appesantire e compromettere il nostro organismo e negare la socialità.

Così come già nei primi 4 episodi di ComunicAnimare la salute, “alert” di alcuni comportamenti
sbagliati ma molto comuni tra i giovani (lavaggio delle mani, scorretta alimentazione, dipendenze
da alcol, droghe e fumo, ansia e stress, video cliccati da oltre 8000 persone e oggetto di un
partecipato concorso nelle scuole di Bergamo) anche questi due nuovi cartoni animati cercano,
attraverso l’umorismo e l’ironia, di far riflettere su quanto sia importante salvaguardare la propria
salute.

“Ridere di una particolare situazione che raccontiamo aiuta a farcela ricordare - sottolinea Bruno
Bozzetto che ha curato la regia dei cartoons - e nel disegno animato la sintesi ci aiuta a far arrivare
un contenuto in maniera chiara e semplice”.
Proprio per la peculiarità dell’argomento, oltre ad Asl e Ufficio Scolastico Provinciale di Bergamo,
partner iniziali di questo progetto, i cartoons “sportivi” godono anche del patrocinio del CSI,
Centro Sportivo Italiano di Bergamo.

“Anche questi cartoni animati incentrati sull’importanza dell’attività sportiva come beneficio per
il nostro organismo, si inseriscono in un progetto di promozione della salute che, per definizione,
è un processo che offre alle persone strumenti per aumentare il controllo sulla propria salute e
per migliorarla - spiega Maurizio Galbussera, coordinatore medico scientifico del progetto,
responsabile del Pronto Soccorso di Humanitas Gavazzeni -. La salute deve essere una risorsa per
gli individui ed è un impegno individuale assumere comportamenti sani e corretti che, alla lunga,
risultano preventivi di future patologie”.

“E' importante per noi che abbiamo una rete di 90.000 iscritti – dice Vittorio Bosio, presidente del
CSI Bergamo – far parte di questo progetto che ha l'obiettivo di sottolineare ai giovani l'importanza
della tutela della propria salute. Nel nostro Dna c'è l'educazione ai valori dello sport che sono quelli
del vivere l'attività sportiva per il piacere di praticarla, per star bene con se stessi e con gli altri, per
creare reti di amicizia e solidarietà, per imparare il rispetto reciproco”.

“Siamo lieti di aver presentato all’interno del nostro convegno “Per uno sport sicuro e salutare”
questi nuovi nuovi cartoons del progetto “ComunicAnimare la salute” – dice Pietro Imbrogno,
direttore Area Salute e Ambiente del Dipartimento Prevenzione Medico dell’Asl di Bergamo -,
che sintetizzano in una manciata di secondi tematiche importanti e centrali per il mondo dello sport
quali la prevenzione e l’educazione soprattutto nei più giovani”.

“La scuola, in sinergia con il territorio, è impegnata da tempo a sensibilizzare le giovani generazioni
all’adozione di semplici e fondamentali comportamenti positivi e abitudini nello stile di vita
– aggiunge Antonella Giannellini responsabile Ufficio “Sostegno alla persona ed Interventi
educativi" dell’Ufficio Scolastico provinciale di Bergamo -. Ci piace ricordare, nell’ambito
di questo progetto che si completa con questi 2 nuovi cartoni animati dedicati allo sport, il
concorso “ComunicAnimare la salute: ora tocca a te!”, avviato nelle scuole medie e superiori,
che ha avuto una buona risposta con 41 classi partecipanti a testimonianza che le tematiche di
prevenzione sono sentite dalla scuola e dai ragazzi ”.

Cartoon e credits

Regia: Bruno Bozzetto

Sceneggiature: Valentina Mazzola

Direttore di produzione: Andrea Bozzetto

Ideazione personaggi e animazioni: Diego Zucchi

Scenografie e compositing: Fabio Bozzetto

Titolo: Il bello dello sport

Tema: Amare lo sport significa praticarlo, non solo seguirlo alla tv o simularlo attraverso i
videogiochi.

Sinossi: Una partita a tennis, una tappa di una gara ciclistica, una partita di basket. Un ragazzo,
appassionato di sport, segue questi eventi ma dal divano di casa, in compagnia di troppo cibo e
nessun amico.

Titolo: Pazzie da sport

Tema: L’esagerazione e l’esasperazione della pratica sportiva abbruttiscono, tanto più se ne sono
complici anche i propri genitori.

Sinossi: Una partita di calcio. Il giovane calciatore, caricato dal tifo smodato dei genitori, dimentica
qualsiasi fair play e trasforma il gioco in una battaglia.

Fonte: Humanitas Gavazzeni Ufficio Stampa

 


Questo sito utilizza cookie

propri e di terze parti, per il funzionamento e la raccolta di dati anonimi sulle visite. Proseguendo si accetta l'uso dei cookie. Per dettagli e rifiuto dei cookie clicca qui

Approvo
Non mostrare più