A Bergamo, l’arte della camminata in gravidanza

Fitwalking

L’ex altleta olimpico Maurizio Damilano presenta i percorsi di fitwalking per camminare in citta’. L’allenamento ideale che favorisce la salute e l’umore di mamma e bambino, primo passo per una gravidanza felice e un post partum sereno. 

L’arte della camminata in gravidanza” è il titolo del progetto promosso da Natalben con Fitwalking Italia dell’ex marciatore olimpico Maurizio Damilano e il Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica del San Raffaele Alessandra Graziottin, che ha l’obiettivo di favorire la salute e l’umore di mamma e bambino e fornire uno strumento pratico, subito utilizzabile per future mamme sportive e non. Natalben ha selezionato una serie di cammini a Bergamo e in altre 9 città italiane da percorrere in sicurezza e tranquillità secondo i dettami e le regole di questa nuova disciplina sportiva, il Fitwalking, che si concentra, più che sullo sforzo, su corretta postura e ritmo dell’andatura. Questo recente sport ha da poco ricevuto un importante riconoscimento entrando a far parte del neo-nato settore agonistico della Fidal (Federazione Italiana di Atletica Leggera).

Parco Regionale dei Colli di Bergamo

Partenza Piazza Vittoria Quarenghi

Arrivo Via Della Rovere

Lunghezza 2,5 Km

Partendo da Piazza Vittoria Quarenghi antistante la Chiesa Parrocchiale di Longuelo si prende sulla sinistra imboccando Via Vincenzo Bellini e si prosegue in via Astino dove all'incrocio con Via Pasqualina Ripa si erge la Torre Medievale di Longuelo. Successivamente si prosegue per via Astino incrociando dopo 200 m il Monastero di Astino plurisecolare di origine vallombrosiana, non più attivo. Si riprende a ritroso via Astino fino all'incrocio con via Madonna del Bosco, si percorre questa via fino all'altezza della Parrocchia della Natività di Maria SS. al civico 58, quindi si prende la via Castello Presati. Proseguendo sulla via si incontra al civico 16 la Cappella di Sant’Anna adiacente alla Villa Carnazzi a seguire si imbocca un sentiero sterrato, via della Rovere, che costeggia il Golf Club del Parco dei Colli con possibilità di ristoro e sosta all'interno dello stesso.

“Il Fitwalking è perfetto per le donne in gravidanza perché è fatto su misura di ogni persona e delle sue possibilità.” – spiega Maurizio Damilano – “È un’attività motorio-sportiva dove il benessere personale si fonde attraverso “una tecnica precisa” con l’attività sportiva raggiungendo importanti benefici fisici e psicologici.  Ma è anche un modo di vivere, una filosofia di vita. Il Fitwalking è lo sport ideale sia in gravidanza che dopo il parto perché non è traumatico, allena tutte le fasce muscolari schiena compresa, è facilmente modulabile in base alle esigenze e, dopo il parto, con i debiti adattamenti, può essere praticato con il bambino. Il cammino va inoltre ad agire naturalmente sul pavimento pelvico con un’azione di rinforzo. I benefici a livello psico-fisico e lo scarico delle tensioni e dello stress provocate dall’attività fisica a passo di Fitwalking, aiutano nel dopo parto a prevenire e combattere i pericoli e problemi della depressione post partum”.

“La gravidanza è il viaggio più importante della vita. Dura tutta la vita. Tutti noi ci prepariamo con cura prima di un viaggio. Per questo bisogna farlo con ancora più attenzione e sollecitudine.” – commenta la prof.ssa Alessandra Graziottin, Direttore del Centro di Ginecologia H. San Raffaele Resnati di Milano – “Il Fitwalking è sicuramente perfetto per la donna in gravidanza, ma non basta! Prima di iniziare il cammino per diventare genitori è indispensabile valutare le proprie condizioni fisiche e psichiche, fare un check up completo, integrare oligoelementi, vitamine, sali minerali, valutare le difficoltà del percorso, anche gestazionale, soprattutto se si hanno rischi particolari. Inoltre, è fondamentale partire con una mamma in peso forma. Le cellule adipose infatti possono produrre migliaia di molecole infiammatorie, che aumentano il rischio di diabete, ipertensione, insufficienza placentare e parto prematuro. Mettersi in forma prima della gravidanza è un atto d’amore per il bambino che nascerà!” Continua la prof.ssa Graziottin: “Più lo stile di vita dei genitori è sano, più si assicura al bambino un futuro migliore, sia dal punto di vista della salute sia fisica sia psichica.”

Condizioni e atteggiamenti negativi come tossici voluttuari (fumo, alcol, droghe), tossici ambientali (piombo e i pesticidi), malattie poco controllate (come il diabete scompensato), obesità di uno o entrambi (quella materna pesa di più) ed età materna avanzata possono compromettere il potenziale originario di ovocita e spermatozoo. Pesano molto anche le carenze vitaminiche e di oligoelementi essenziali per lo sviluppo di tutti gli organi e i tessuti.

Il decalogo del Fitwalking, insieme ai tutti i 10 percorsi e le raccomandazioni della professoressa Alessandra Graziottin sono a disposizione di tutte le mamme sul sito www.natalben.it

Sfoglia Il professionista della salute su Issuu

Questo sito utilizza cookie

propri e di terze parti, per il funzionamento e la raccolta di dati anonimi sulle visite. Proseguendo si accetta l'uso dei cookie. Per dettagli e rifiuto dei cookie clicca qui

Approvo
Non mostrare più