Progetto Confortami

67.jpg
LILT BERGAMO: Al via il “Progetto Confortami” a favore dell'Associazionione Cure Palliative. Attraverso video proiettati in strutture sanitarie bergamasche, si spiega perché e come sostenere la ristrutturazione delle camere dell’Hospice “Kika Mamoli” di Borgo Palazzo

 

LILT – Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori ONLUS di Bergamo, che in oltre ottant’anni di attività ha realizzato per la città e il territorio un'intensa attività a favore della cultura della prevenzione primaria, secondaria e una serie di iniziative rivolte al malato, alla sua famiglia, alla riabilitazione ed il reinserimento sociale, ha scelto, per il 2012, di farsi promotrice del “Progetto Confortami”, un’iniziativa di raccolta fondi a favore dell’Associazione Cure Palliative e, in particolare, dedicata all'Hospice “Kika Mamoli” di Borgo Palazzo, presentata in conferenza stampa il 12 giugno alla presenza di: Roberto Sacco - Presidente LILT, Bergamo; Arnaldo Minetti - Presidente Associazione Cure Palliative, Bergamo; Lucia De Ponti - Segretario LILT Bergamo; Giovanni Rocchi – Direttore Sanitario Clinica Castelli, Bergamo; Silvia Colombo - Responsabile Amministrativa Poliambulatorio Athaena, Bergamo; Paolo Giacomelli - Direttore Commerciale PubbliKoinos srl, Milano. “Progetto Confortami”: ospitalità e comfort per l’Hospice “KiKa Mamoli” di Borgo Palazzo. L'Hospice “Kika Mamoli” è una struttura ospedaliera che offre, da oltre dieci anni, assistenza a malati in fase avanzata e terminale con l'obiettivo di migliorarne la dignità e la qualità di vita. Nell'Hospice il malato è al centro dell'operato di medici, infermieri, psicologi, volontari che si prendono cura della sua sofferenza fisica, psicologica, spirituale, sociale e di quella dei suoi familiari. La qualità dell'assistenza, espressa sempre ai massimi livelli, si esprime anche attraverso la qualità dei "servizi alberghieri", cioè del comfort di cui il malato può godere. Il “Progetto “Confortami” si pone l'obiettivo di intervenire proprio su questo aspetto contribuendo a ristrutturare l’arredo delle stanze in modo da renderle ancora più accoglienti. Riuscire in questo intento significa partecipare al processo di cura, migliorandone certamente la percezione positiva. La raccolta fondi avviene coinvolgendo il pubblico presente nelle strutture sanitarie di Bergamo che hanno aderito al progetto: Clinica Castelli, prima a dare sostegno a quest’iniziativa di solidarietà, il Poliambulatorio Athaena, partner Habilita, e il Centro Rota. Attraverso alcuni monitor, installati nelle sale d’attesa delle strutture sanitarie partner, sono visionabili filmati video che spiegano l’iniziativa, le finalità e le modalità di adesione. Direttamente dalla sala d’attesa, con una telefonata al numero 899 041040 (del costo massimo di €3,03) è possibile donare e contribuire a raggiungere, con un piccolo gesto, un grande obiettivo. La parola ai promotori: LILT e ACP Bergamo. “LILT Bergamo promuove da sempre la lotta contro i tumori attraverso la cultura della prevenzione e della qualità degli stili di vita; contemporaneamente, è anche vicina a chi purtroppo si ammala di tumore e, come nel caso degli ospiti dell’Hospice, ne affronta la fase terminale. Per questa ragione – spiega il Dr. Roberto Sacco, presidente LILT Bergamo – LILT ha scelto di farsi promotrice del “Progetto Confortami” che, inserendosi all’interno del programma di assistenza offerto dall’Hospice “Kika Mamoli”, contribuisce al miglioramento del comfort, un aspetto particolare della degenza che aggiunge valore all’intero percorso terapeutico.” “Dopo ottant’anni di attività sul territorio bergamasco – aggiunge Lucia de Ponti, segretario LILT Bergamo – abbiamo scelto di sostenere il “Progetto Confortami” perché riteniamo importante aiutare l’Associazione Cure Palliative di Bergamo a realizzare l’obiettivo della ristrutturazione dell’arredo presente nelle stanze dell’Hospice “Kika Mamoli” di Borgo Palazzo. Crediamo, infatti, nell’idea che consentire al malato ed ai suoi familiari di trascorrere la fase terminale della vita in un ambiente più confortevole, sia una necessità assoluta che LILT sente nel suo DNA inquadrandola nelle attività da sempre rivolte al malato ed alla sua famiglia.” “E’ per noi importante che questo progetto prenda corpo e si realizzi – dichiara Arnaldo Minetti, presidente dell’Associazione Cure Palliative di Bergamo – visto che L’Hospice “Kika Mamoli” di Borgo Palazzo ospita ogni anno 300 pazienti in fase avanzata e terminale. A loro vogliamo offrire il meglio dell’assistenza sul piano medico-infermieristico, ma anche sul piano alberghiero. Il “Progetto Confortami”, in questo senso, può consentirci di fare i necessari cambiamenti che aiuteranno in modo concreto il malato e coloro che gli stanno vicino. I bergamaschi ci hanno sempre aiutato; sono certo che lo faranno anche questa volta.” Come nasce il progetto di fund raising. Il progetto di fundraising nasce da PubbliKoinos srl, società di Milano esperta nell’aiutare, con moderni strumenti di marketing, anche piccole realtà del terzo settore a realizzare grandi progetti. Per il “Progetto Confortami”, PubbliKoinos sta attivamente raccogliendo sponsor sul territorio a sostegno dell’iniziativa che ci si augura possa presto estendersi coinvolgendo anche altre strutture sanitarie bergamasche.
Per informazioni:
LILT Bergamo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Tel. 035. 242117 Cell. 338. 3563268

 

 


Questo sito utilizza cookie

propri e di terze parti, per il funzionamento e la raccolta di dati anonimi sulle visite. Proseguendo si accetta l'uso dei cookie. Per dettagli e rifiuto dei cookie clicca qui

Approvo
Non mostrare più