Partiamo da ciò che siamo capaci di fare...

Partiamo da ciò che siamo capaci di fare...

Ripartono gli incontri sull’adozione. La prima proposta è un percorso che si sviluppa in tre incontri ad accesso libero.
Il percorso è: Incontri a tema per genitori adottivi

La qualità della comunicazione e le sue modalità rappresentano una risorsa indispensabile nell’esperienza adottiva, sia per i genitori quanto per i figli. Tale qualità va appresa attraverso un percorso conoscitivo ed esperienziale in cui l’ascolto attivo è elemento fondante. Vi sono alcuni temi centrali nella relazione tra genitori adottivi e figli: l’origine entrambe non hanno vissuto la nascita tale evento è collocabile al momento del loro incontro. Il vuoto incolmabile che i figli sperimentano e che mai i genitori potranno riempire può diventare causa di conflitto, di provocazione e di sofferenza “non sei mia madre, non sei mio padre”. Il linguaggio della provocazione, spesso tagliente e abile nell’attivare senso di inadeguatezza e di colpa. E’ importante comprendere come alcuni atteggiamenti, comportamenti possono essere modalità di comunicare o di esprimere un disagio una sofferenza. Spesso invece si vivono queste esperienze come un attacco personale o come un mancato riconoscimento del nostro impegno.
Il primo incontro tratterà

Partendo dalla teoria dell’attaccamento.
Scarica il volantino: Partiamo da ciò che siamo capaci di fare

lunedì 28 settembre 2015 ore 20.45

Conduce:
Teresa Salvetti Operatore Sociale, Mamma adottiva e affidataria, Formatore presso il Consultorio Familiare Zelinda

La partecipazione è libera e gratuita.



CONSULTORIO FAMILIARE ZELINDA
via Fratelli Calvi, 1 – Trescore Balneario
tel. 035.4598380 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie

propri e di terze parti, per il funzionamento e la raccolta di dati anonimi sulle visite. Proseguendo si accetta l'uso dei cookie. Per dettagli e rifiuto dei cookie clicca qui

Approvo
Non mostrare più