Corso di formazione per medici

Logo Humanitas gavazzeni

“Approcci diagnostici integrati e stadiazione delle patologie oncologiche” al via sabato prossimo 12 aprile un corso di formazione per medici di medicina generale organizzato da Humanitas Gavazzeni con il patrocinio dell’Ordine dei Medici

E’ focalizzato sul tumore alla prostata il primo incontro in programma sabato 12 aprile, dalle ore 9 alle ore 13 nella sede dell’Ordine dei Medici in via Manzù 25, del Corso di formazione organizzato da Humanitas Gavazzeni con il patrocinio dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della provincia di Bergamo, dal titolo “Approcci diagnostici integrati e stadiazione delle patologie oncologiche”.
Cinque incontri - che si svolgeranno, uno al mese, nella mattinata di sabato nella sede dell’Ordine dei Medici in via Manzù 25 a Bergamo - dedicati ai tumori di grande impatto epidemiologico (prostata, tiroide, polmone, colon, mammella), rivolti ai medici di medicina generale con l’intento di illustrare quali sono oggi le opzioni ed i percorsi clinici, strumentali e di laboratorio nella diagnosi, stadiazione e ristadiazione delle neoplasie, in accordo con gli indirizzi più rigorosi dell’attuale stato dell’arte e delle linee guida di appropriatezza adottate in ambito oncologico.
“Il successo di ogni terapia è tanto più probabile quanto più precoce è lo stadio alla diagnosi del tumore e quanto meglio è caratterizzabile una lesione – spiega Emilio Bombardieri, responsabile scientifico del Corso e direttore clinico-scientifico dell’Unità Operativa di Medicina Nucleare di Humanitas Gavazzeni -.L’oncologo oggi, a fronte delle diverse neoplasie, ha a disposizione un ampio spettro di test di laboratorio e innumerevoli tecniche di imaging, ai quali di volta in volta ricorre per meglio “conoscere” ed avere informazioni complete sulla malattia da curare. L’utilizzo di questi esami deve seguire opportuni criteri metodologici, correlati alla situazione clinica. Questo approccio va genericamente sotto la denominazione di “appropriatezza”, concetto che si traduce in pratica in un uso corretto ed efficace delle risorse, nell’ottica di un rapporto costo/beneficio ideale. E in questi tempi di spending review, l’argomento è quanto mai attuale”.
Il programma vedrà quindi al centro della discussione e confronto sabato 12 aprile il “carcinoma della prostata” (moderatore Antonino Lembo, responsabile Urologia di Humanitas Gavazzeni), il 17 maggio il “carcinoma della tiroide” (moderatrice Marcella Montini, responsabile Ambulatorio di Endocrinologia), il 14 giugno la “neoplasia polmonare” (moderatore Luigi Bortolotti, responsabile Chirurgia Toracica), il 4 ottobre il “carcinoma del colon” (moderatore Paolo Ubiali, responsabile Chirurgia generale) e il 15 novembre il “carcinoma della mammella” (moderatore Massimo Grassi, responsabile Senologia). Tra gli interventi previsti, in ogni giornata, anche quello di un medico di famiglia che porterà la propria esperienza sul campo.
La partecipazione è gratuita, previo invio della scheda di adesione attraverso la compilazione della scheda on-line su www.humanitasedu.it, o via e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., o via fax allo 035.4204381. Per ottenere i crediti ECM è necessario partecipare ad almeno 4 incontri su 5.

Questo sito utilizza cookie

propri e di terze parti, per il funzionamento e la raccolta di dati anonimi sulle visite. Proseguendo si accetta l'uso dei cookie. Per dettagli e rifiuto dei cookie clicca qui

Approvo
Non mostrare più