keope

Per mantenersi in forma. Dimagrire. Oppure recuperare dopo un trauma. I motivi per cui rivolgersi a una palestra possono essere molti e diversi. Ma da Eustasys, piccola realtà all’interno del Centro medico Valseriana, l’obiettivo principale è sempre uno: fare bene l’esercizio in palestra, certo, ma soprattutto imparare a muoversi bene per portare nella propria vita questa modalità. «Il mantra della nostra palestra è la parola benessere, nella sua accezione più estesa. La maggior parte delle persone non ha consapevolezza del proprio corpo e dei suoi movimenti» osserva Stefano Genuizzi, fondatore di Eustasys, dottore in scienze motorie, formato presso la scuola Spacial Dynamics®. Nella propria palestra utilizza il metodo creato da Jaimen McMillan negli Stati Uniti, basato sul principio che il corpo umano in movimento sia come un fluido costituito da corpo, spazio e consapevolezza, applicato in tutto il mondo per terapia, pedagogia, aumento della performance, business leadership. «Lo scopo principale è creare questa consapevolezza in modo che possa ricadere sulla postura e sul movimento e una volta usciti dalla palestra faccia parte integrante della vita. Una persona può andare in palestra per recuperare da un trauma o un problema di postura, ma non si lavorerà solo su questi punti critici: si tenderà a un riequilibrio totale del corpo e al raggiungimento della consapevolezza, che potrà aiutare a prevenire ulteriori traumi o vizi di postura. Tutto questo anche grazie all’ausilio di un dispositivo innovativo e unico per il benessere chiamato Keope (vedi box)». Eustasys propone corsi a 360 gradi: dalle normali attività di palestra finalizzate a potenziamento, tonificazione, dimagrimento etc., alla rieducazione, fino a lezioni mirate a specifiche attività lavorative per compensare i danni di movimenti ripetitivi ed educare a svolgerli correttamente; infine corsi interni alle aziende studiati per il tipo di attività lavorativa dei dipendenti (è partner della rete WHP, il network dei luoghi di lavoro che promuovono la salute). «L’accesso alla palestra può avvenire con prescrizione esterna, ma il Centro medico in cui siamo inseriti è in grado di inquadrare il paziente, effettuare i necessari check-up e seguire la rieducazione funzionale» continua il dottor Genuizzi. «Inoltre, ad esempio nel caso di terapia di dimagrimento, la palestra e il Centro medico lavorano in modo integrato dal punto di vista nutrizionale e dell’attività fisica per ottenere risultati migliori e più duraturi».

Keope: la chaise longue anti-stress
Keope GPR (Global Proprioceptive Resonance) è una struttura ergonomica a risonanza propriocettiva. Si tratta di una particolare chaise longue su cui ci si sdraia abbandonando corpo e mente. In questo stato di relax, si attivano delle modulazioni meccaniche su 10 punti strategici disposti tra nuca, dorso, bacino, ginocchia e caviglie. Keope stimola i meccanorecettori e agisce sul sistema neuro muscolare e propriocettivo, permettendo di ottenere una risposta fisiologica a largo spettro terapeutico. Conduce in pochi minuti alla corretta postura, migliora il sistema respiratorio, cardiaco e vascolare riduce i disagi fisici legati all’apparato muscolo-scheletrico.

Eustasys
Largo Vittorio Veneto, 29
Vertova (Bg)
Tel 339 456 6834
stefano.genuizzi@gmail.com
www.eustasys.it

a cura DI FRANCESCA DOGI

Buon umore è salute!

Sorridi con Bergamo Salute e i simpatici Oscar&Wilde, i personaggi creati da Adriano Merigo per aggiungere un tocco di buon umore alla rivista... 

Adriano Merigo

Questo sito utilizza cookie

propri e di terze parti, per il funzionamento e la raccolta di dati anonimi sulle visite. Proseguendo si accetta l'uso dei cookie. Per dettagli e rifiuto dei cookie clicca qui

Approvo
Non mostrare più

Ultime news

La medicina narrativa nel percorso delle malattie croniche

Arriva anche a Bergamo la Medicina Narrativa, attraverso un importante Convegno che è stato organizzato dall’Associazione Bergamasca Stomizzati presso il suggestivo Auditorium San Sisto di Via Vittoria 1 a Colognola di Bergamo il 26/5 con inizio alle ore 8,30. La partecipazione è gratuita. Relatori saranno gli esperti Dr. Luigi Reale e Dr.ssa Eliana Guerra, invitati dalla stomaterapista del Papa Giovanni XXIII Viviana Melis.

Bergamo si illumina di viola

19 maggio 2018: Porta San Giacomo a Bergamo, la Rotonda di San Tomè di Almenno San Bartolomeo, la Basilica Romanica di Santa Giulia di Bonate Sotto, il Monumento ai Caduti di Brusaporto e la Chiesa di San Michele di Chiuduno si tingono di viola. Giornata Mondiale delle Malattie Infiammatorie Croniche dell'Intestino: monumenti viola in 40 città, un convegno con i massimi esperti italiani e campagna social per comunicare meglio con i medici #VorreiCheIlMioMedicoSapesseChe

prof salute 2018 250px

Sfoglia Il professionista della salute su Issuu

prof citta 2018 250px

Sfoglia Il professionista della tua città su Issuu