Secondo i dati del Siniaca (Sistema informativo sugli infortuni in ambienti di civile abitazione dell'Istituto superiore di sanità), che si avvale di quelli di oltre 25 centri di Pronto soccorso sul territorio nazionale, le cadute rappresentano la prima causa di incidente domestico (circa il 50%) soprattutto con l’avanzare dell’età, quando cominciano a comparire eventi strettamente legati a patologie dell'anziano: cadute dal letto, cadute alzandosi dal letto o dalla sedia o in seguito a malore fanno la prima comparsa a partire dai 60 anni.

30 Page 41 Image 004430 Page 41 Image 004530 Page 41 Image 0046

Un problema che è diventato ormai una priorità sanitaria, dal momento che la popolazione è sempre più longeva. Le cadute si traducono spesso in disabilità, ricoveri ospedalieri, spesso prolungati, ma hanno anche gravi ripercussioni psicologiche: perdita di sicurezza e paura di cadere nuovamente accelerano il declino funzionale e inducono spesso a depressione o isolamento. La vita dell’anziano cambia drasticamente dopo una caduta. Ad esempio almeno il 50% degli anziani in grado di camminare normalmente prima della frattura dell’anca, dopo l’incidente non riesce più a recuperare la mobilità originale. In particolare, dalle schede di dimissione ospedaliera per incidente domestico, risulta che le diagnosi di ricovero più frequenti negli anziani sono: frattura del femore, frattura dell’arto superiore, frattura della colonna vertebrale, trauma cranico con conseguenti emorragie. Le cadute domestiche hanno anche, purtroppo non di rado, esito fatale. «Per rispondere all'esigenza di ridurre il rischio di cadute dal letto, in particolare per persone anziane affette da demenza o mobilità ridotta, c'è oggi una soluzione che potrebbe sembrare l'uovo di Colombo: un letto che si può portare, quando necessario, praticamente a livello del pavimento. L'anziano quindi può al massimo “rotolare” con un dislivello di pochi centimetri dal materasso, anch'esso studiato per aver uno spessore ridotto. Dalla posizione sul pavimento generalmente l'anziano non è in grado di rimettersi in piedi, quindi non c'è il rischio che si rialzi e si sposti senza assistenza» spiega Massimo Peradotto di Chiomed, distributore nazionale del FloorBedTM, così si chiama questo innovativo letto prodotto da Accora nel Regno Unito. Non si tratta semplicemente di un letto a filo del pavimento: ha anche la possibilità di essere portato a diverse altezze e inclinato in vari modi, quando l'anziano è assistito e viene accudito. «Il FloorBedTM è anche dotato di ruote per spostarlo, di accessori come il supporto per la flebo o barriere laterali e al bisogno può ripiegarsi completamente occupando uno spazio molto ridotto. Rappresenta la soluzione ideale per l'assistenza domiciliare soprattutto degli anziani affetti per esempio da morbo di Alzheimer o altre patologie oggi sempre più frequenti» conclude Massimo Peradotto.

CHIOMED S.A.S
Via Stezzano, 7 - Bergamo
tel. 035 316677
info@chiomed.com
www.chiomed.com

a cura di FRANCESCA DOGI

Buon umore è salute!

Sorridi con Bergamo Salute e i simpatici Oscar&Wilde, i personaggi creati da Adriano Merigo per aggiungere un tocco di buon umore alla rivista... 

Adriano Merigo

Questo sito utilizza cookie

propri e di terze parti, per il funzionamento e la raccolta di dati anonimi sulle visite. Proseguendo si accetta l'uso dei cookie. Per dettagli e rifiuto dei cookie clicca qui

Approvo
Non mostrare più

Ultime news

La medicina narrativa nel percorso delle malattie croniche

Arriva anche a Bergamo la Medicina Narrativa, attraverso un importante Convegno che è stato organizzato dall’Associazione Bergamasca Stomizzati presso il suggestivo Auditorium San Sisto di Via Vittoria 1 a Colognola di Bergamo il 26/5 con inizio alle ore 8,30. La partecipazione è gratuita. Relatori saranno gli esperti Dr. Luigi Reale e Dr.ssa Eliana Guerra, invitati dalla stomaterapista del Papa Giovanni XXIII Viviana Melis.

Bergamo si illumina di viola

19 maggio 2018: Porta San Giacomo a Bergamo, la Rotonda di San Tomè di Almenno San Bartolomeo, la Basilica Romanica di Santa Giulia di Bonate Sotto, il Monumento ai Caduti di Brusaporto e la Chiesa di San Michele di Chiuduno si tingono di viola. Giornata Mondiale delle Malattie Infiammatorie Croniche dell'Intestino: monumenti viola in 40 città, un convegno con i massimi esperti italiani e campagna social per comunicare meglio con i medici #VorreiCheIlMioMedicoSapesseChe

prof salute 2018 250px

Sfoglia Il professionista della salute su Issuu

prof citta 2018 250px

Sfoglia Il professionista della tua città su Issuu