MEDICALFARMA

Un prodotto innovativo contro il mal di schiena che unisce i vantaggi della stabilizzazione con ortesi e della terapia fisica con magnetoterapia. È quello nato dalla sinergia tra due aziende leader nel mercato nazionale: I.A.C.E.R. S.r.l., azienda veneziana, primo produttore mondiale di dispositivi per magnetoterapia e TENORTHO S.r.l. azienda monzese che progetta e produce in Italia tutori per ortopedia.

L’obbiettivo di questa collaborazione è rendere disponibile in un unico prodotto le esigenze di protezione e riabilitazione al fine di velocizzare i tempi di recupero in caso di problemi e patologie della colonna vertebrale (protrusioni discali, ernia del disco, strappi muscolari, fratture vertebrali, crolli vertebrali) che, oltre a essere dolorose, spesso minano anche la sicurezza del paziente, lo rendono meno attivo e di conseguenza, meno tonico muscolarmente. «Come sanno bene gli specialisti, un paziente inattivo è un paziente difficile da riabilitare. Per questo motivo sempre più spesso vengono prescritti al paziente presidi che siano in grado di stabilizzare la colonna, consentendo però alla muscolatura di lavorare» spiega Luca Lutti, tecnico ortopedico di Medical Farma, azienda leader che da più di 25 anni è radicata nella nostra provincia con più punti vendita, a Bergamo, Treviglio e Cassano D’Adda, dove da gennaio è disponibile questo dispositivo. «Il paziente è stabilizzato dove serve (la colonna in questo caso) ma rimane mobile, attivo, in efficienza fisica. Molte aziende producono ortesi con tali caratteristiche (stabilità+mobilità) che permettono di scegliere tra materiali e colori diversi, un po’ per tutti i gusti. Per completare efficacemente il percorso di riabilitazione, accanto alla indispensabile ortesi, viene suggerita la fisioterapia. Non sempre quest’ultima però è agevole a causa dei costi elevati e della mancanza di tempo. Fra le terapie più in uso negli ultimi anni la magnetoterapia e la diatermia la fanno da padrone. Solo la magnetoterapia può essere eseguita in autonomia dal paziente». Da qui l’idea di “fondere” i benefici dei due approcci, in modo da ottimizzare i risultati. «L’ortesi contiene un solenoide (bobina a forma cilindrica) per magnetoterapia, unico nel suo genere, brevettato, sottile e indossabile, assolutamente impercettibile da parte del paziente. Anche l’ortesi ha una particolarità unica: è dotata di doppia tasca, ispezionabile, una per il frame di stabilizzazione che può essere modellato sul paziente, e una per il solenoide di magnetoterapia che può così essere posizionato dal paziente e dallo specialista esattamente in corrispondenza della zona o vertebra da trattare grazie alla serigrafia interna. Una volta completato il periodo di riabilitazione che può durare da 3 a 6 mesi, i due dispositivi possono essere usati separatamente. La magnetoterapia in particolare può essere impiegata dallo stesso paziente per altre patologie oppure ne possono beneficiare altri membri della famiglia» conclude Lutti.

Per ortesi si intende qualsiasi apparecchio applicabile al corpo come correttivo funzionale

a cura di FRANCESCA DOGI

MEDICALFARMA
BERGAMO Via Borgo Palazzo, 112
tel. 035/247414
CASSANO D'ADDA Via Milano, 4 tel. 0363/60647
TREVIGLIO Via Oriano, 21
tel. 0363/45068

Informazione pubblicitaria

Buon umore è salute!

Sorridi con Bergamo Salute e i simpatici Oscar&Wilde, i personaggi creati da Adriano Merigo per aggiungere un tocco di buon umore alla rivista... 

Adriano Merigo

Questo sito utilizza cookie

propri e di terze parti, per il funzionamento e la raccolta di dati anonimi sulle visite. Proseguendo si accetta l'uso dei cookie. Per dettagli e rifiuto dei cookie clicca qui

Approvo Non mostrare più

Ultime news

La medicina narrativa nel percorso delle malattie croniche

Arriva anche a Bergamo la Medicina Narrativa, attraverso un importante Convegno che è stato organizzato dall’Associazione Bergamasca Stomizzati presso il suggestivo Auditorium San Sisto di Via Vittoria 1 a Colognola di Bergamo il 26/5 con inizio alle ore 8,30. La partecipazione è gratuita. Relatori saranno gli esperti Dr. Luigi Reale e Dr.ssa Eliana Guerra, invitati dalla stomaterapista del Papa Giovanni XXIII Viviana Melis.

Bergamo si illumina di viola

19 maggio 2018: Porta San Giacomo a Bergamo, la Rotonda di San Tomè di Almenno San Bartolomeo, la Basilica Romanica di Santa Giulia di Bonate Sotto, il Monumento ai Caduti di Brusaporto e la Chiesa di San Michele di Chiuduno si tingono di viola. Giornata Mondiale delle Malattie Infiammatorie Croniche dell'Intestino: monumenti viola in 40 città, un convegno con i massimi esperti italiani e campagna social per comunicare meglio con i medici #VorreiCheIlMioMedicoSapesseChe

prof salute 2018 250px

Sfoglia Il professionista della salute su Issuu

prof citta 2018 250px

Sfoglia Il professionista della tua città su Issuu