23_Page_57_Image_0002.png

Capelli che cadono. Come affrontare il problema prima che sia tardi? Ce ne parla Domenico Vergnaghi, presidente dell'Associazione Tricologica Svenson Italia, da trent'anni impegnata in studi e ricerche per risolvere il problema della caduta dei capelli.

1. Evitate stress e diete drastiche
Forfora, prurito, sebo ma anche stress, squilibri ormonali, farmaci e diete sono i nemici che danneggiano i capelli e contribuiscono ad aumentarne la caduta. «Attenzione, non è facile riconoscere questo nemico al momento giusto. La maggiore parte delle persone si accorge del problema tardi e corre ai ripari dopo aver già perso una parte importante della capigliatura» osserva Vergnaghi.
2. Non sottovalutate i campanelli d'allarme
Una certa caduta di capelli (tra i 40 e 100 capelli) può essere considerata fisiologica. «A volte, però, i capelli che cadono non ricrescono, perché il follicolo pilifero, cioè la radice del capello, ormai è compromesso e non è più in grado di generare un capello sano. Esiste comunque un lasso di tempo in cui è possibile tornare indietro e rigenerare i follicoli. Superando questo limite, l'unico modo per riavere i propri capelli rimane il parrucchino».
3. Non pensate che sia una questione "da uomini"
«In questi decenni abbiamo assistito a un notevole incremento dei casi di diradamento e calvizie femminile e anche a un progressivo abbassamento dell'età in cui questo problema si manifesta. Per questo, una corretta prevenzione è l'unica arma efficace se non vogliamo rimpiangere i capelli perduti» continua Vergnaghi.
4. Non rassegnatevi, ma affidatevi ad esperti
Il metodo messo a punto dagli esperti Svenson permette di intervenire efficacemente anche sulla caduta dei capelli femminili e sulla loro crescita a patto che si agisca tempestivamente.

Per poter valutare le condizioni e le anomalie presenti sul cuoio capelluto è necessario un check-up approfondito che consiste in un controllo macro e microscopico del cuoio capelluto e dei capelli durante quale il tecnico tricologo aiuterà a capire la situazione e spiegherà quello che si può fare per salvare i propri capelli. Il primo nemico da eliminare è rimandare da oggi a domani. Per usufruire di questa iniziativa, basta una telefonata per prenotare il proprio check-up oppure consultate il sito www.svenson.it per richiedere un appuntamento on line.

a cura di FRANCESA DOGI
Informazione Pubblicitaria 

 

 

 



 

 

Buon umore è salute!

Sorridi con Bergamo Salute e i simpatici Oscar&Wilde, i personaggi creati da Adriano Merigo per aggiungere un tocco di buon umore alla rivista... 

Adriano Merigo

Questo sito utilizza cookie

propri e di terze parti, per il funzionamento e la raccolta di dati anonimi sulle visite. Proseguendo si accetta l'uso dei cookie. Per dettagli e rifiuto dei cookie clicca qui

Approvo
Non mostrare più

Ultime news

La medicina narrativa nel percorso delle malattie croniche

Arriva anche a Bergamo la Medicina Narrativa, attraverso un importante Convegno che è stato organizzato dall’Associazione Bergamasca Stomizzati presso il suggestivo Auditorium San Sisto di Via Vittoria 1 a Colognola di Bergamo il 26/5 con inizio alle ore 8,30. La partecipazione è gratuita. Relatori saranno gli esperti Dr. Luigi Reale e Dr.ssa Eliana Guerra, invitati dalla stomaterapista del Papa Giovanni XXIII Viviana Melis.

Bergamo si illumina di viola

19 maggio 2018: Porta San Giacomo a Bergamo, la Rotonda di San Tomè di Almenno San Bartolomeo, la Basilica Romanica di Santa Giulia di Bonate Sotto, il Monumento ai Caduti di Brusaporto e la Chiesa di San Michele di Chiuduno si tingono di viola. Giornata Mondiale delle Malattie Infiammatorie Croniche dell'Intestino: monumenti viola in 40 città, un convegno con i massimi esperti italiani e campagna social per comunicare meglio con i medici #VorreiCheIlMioMedicoSapesseChe

prof salute 2018 250px

Sfoglia Il professionista della salute su Issuu

prof citta 2018 250px

Sfoglia Il professionista della tua città su Issuu