E' il momento del digital detox

digital detox


Siamo sempre connessi. Per lavoro, per svago, per restare in contatto con amici, fidanzati e parenti. Con smartphone, tablet, pc portatile: non importa il mezzo, l’importante è riuscire a controllare mail, messaggi, whatsapp in tempo reale, o quasi. Tutto questo, certo, in molti casi è utile. Controllarli continuamente però può diventare dannoso. Lo dicono sempre più ricerche scientifiche che negli anni hanno evidenziato il “lato oscuro” della tecnologia per la nostra salute: ansia e stress, rischi d’intossicazione da onde elettromagnetiche, sofferenza del nervo del braccio che “scavalca” il gomito, dolore al collo e alla cervicale, addirittura problemi di doppiomento. Perché allora non approfittare del relax delle vacanze per fare una bella cura disintossicante? Si chiama “digital detox” (disintossicazione digitale) e da alcuni anni sta letteralmente spopolando in America. Ma da dove cominciare? Ovviamente dallo smartphone, di cui oggi sembra non possiamo fare a meno. Sarà proprio vero? Ecco i consigli della dottoressa Monica Bormetti, psicologa, per dimenticarsi per un po’, almeno durante le vacanze, del cellulare.

1. Disattiva le notifiche
Ricevere notifiche interrompe la tua attenzione da ciò che stai facendo. Disattivarle ti permette di rimanere concentrato su ciò che stai facendo, goderti il presente e far riposare il tuo cervello che non deve saltare da una cosa all’altra continuamente.

2. Scegli le app che ti fanno bene
Il 90% del tempo dedicato allo smartphone è preso da meno di 5 app solitamente. Individua quali sono per te, valuta quanto sono utili e ti fanno stare bene oppure se succhiano il tuo tempo senza un vero beneficio: in questo caso disinstallale.

3. Usa la modalità aereo la notte
Il sonno è spesso interrotto dalle notifiche e il campo magnetico dello smartphone vicino alla testa per tutta la notte non è sano. Usa la modalità aereo per regalarti un riposo vero: fa bene al tuo cervello e anche alla batteria del tuo smartphone.

4. Mangia senza telefono
Per noi italiani il momento del sedersi a tavola è sacro, manteniamolo tale! Lascia lo smartphone in tasca, meglio ancora se in un’altra stanza e goditi il momento del pasto gustandoti il cibo e la compagnia, senza essere distratto da ciò che accade chissà dove.

5. Dimenticati il carica batteria 
La batteria è il punto debole di qualsiasi smartphone e quindi siamo abituati a uscire con il cavo e magari la power bank (batteria di emergenza). Uscire senza cavo ti porterà a usare meno il tuo smartphone e se per caso si spegne, ti godi quel momento di stacco.

6. Programma momenti smartphone
Sapere che hai dei tempi dedicati nella giornata per leggere news e notifiche fa stare più tranquilli. Decidi un momento nella giornata in cui lo fai e per il resto non te ne preoccupi.

7. Fai attività offline
Staccare dal proprio smartphone mentre sei in vacanza ti dà l’opportunità di fare una serie di cose analogiche che spesso non abbiamo mai il tempo di fare. Fai una lista di attività possibili e affrontale: camminare, leggere, dipingere, cucinare, giardinaggio etc.

8. Annoiati
L’iperstimolazione a cui ci porta lo smartphone sovraccarica il nostro cervello e lo rende meno produttivo. L’ozio stimola la creatività, riduce stress e tensioni e ci aiuta a coltivare nuove idee, a essere creativi e a pensare più chiaramente, quindi in vacanza annoiati!

9. Goditi la natura
Stare nella natura ha degli effetti positivi sul nostro cervello, il bello cura l’anima. Cogli l’occasione quando sei in vacanza per goderti il paesaggio in cui sei: mare, montagna o collina non importa ma passa del tempo nel verde.

10. Fai sport
L’uso eccessivo di smartphone, tablet, schermi in generale ha anche delle conseguenze fisiche: impigrimento e cattive posture sono all’ordine del giorno. Usa la tua vacanza per prenderti cura del corpo e muoverti.

11. Socializza
Le relazioni virtuali non sono come quelle di persona, quando parli con qualcuno di fronte a te. Usa il tempo anche per stare con le persone che ami e non lasciare che gli schermi si mettano di mezzo, una chiacchierata essendo presente al 100% ti farà stare meglio.

a cura DI MARIA CASTELLANO
con la collaborazione della Dott.ssa Monica Bormetti
Psicologa Creatrice del progetto smartbreak.it per la promozione di un uso consapevole dello smartphone

Bergamo Salute n. 45

Questo sito utilizza cookie

propri e di terze parti, per il funzionamento e la raccolta di dati anonimi sulle visite. Proseguendo si accetta l'uso dei cookie. Per dettagli e rifiuto dei cookie clicca qui

Approvo
Non mostrare più