2015-numero-6-novembre-dicembre

7 motivi per non rinunciare all'olio d'oliva

Leggi tutto...

- anche se si è a dieta -
Quattro cucchiai di olio extravergine di oliva al giorno aiuterebbero a ridurre il rischio di tumore al seno. A dirlo è un recente studio condotto dall’Università di Navarra, in Spagna, pubblicato sulla rivista scientifica Jama Internal Medicine. Da anni considerato il condimento più sano (ovviamente nelle giuste dosi ovvero 3-4 cucchiai al giorno), l’olio di oliva extravergine aggiungerebbe, quindi, alle sue già mille virtù anche quella antitumorale. Una buona notizia per i tanti amanti di quello che già gli antichi Fenici chiamavano “oro liquido” non solo per il suo valore economico, ma anche per i suoi benefici per la salute. Scopriamoli insieme al dottor Paolo Paganelli, biologo nutrizionista.

1.UNO "SCUDO" PER IL CUORE
Molte ricerche hanno dimostrato che nei popoli mediterranei che fanno uso esclusivo di olio di oliva risulta meno frequente l'incidenza di infarti e di malattie cardiovascolari. Non a caso l’FDA (l’Agenzia statunitense per gli alimenti e i farmaci) suggerisce che due cucchiai di olio extravergine d’oliva al giorno aiutano a ridurre il rischio cardiovascolare. «L'olio d'oliva infatti riduce i fattori LDL (Low Density Lipoproteine) e VLDL (Very Low Density Lipoproteine) che provocano depositi di colesterolo "cattivo" sulle pareti delle arterie e...

Leggi tutto...

8 errori da evitare per far funzionare una relazione

Leggi tutto...

Stare in un rapporto di coppia in modo sano e funzionale richiede sempre un impegno nel riflettere su di sé e sull’altro e nel trovare punti d’incontro che possano anche modificare il “Noi” iniziale a seconda delle varie fasi di...

Leggi tutto...

Addio a carne rossa e salamelle?

Leggi tutto...

Carne rossa lavorata, salsicce, salumi, cancerogeni come il fumo? A lanciare l’allarme qualche settimana fa è stata l’IARC, l'Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro, parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) che ha inserito le carni lavorate come wurstel, pancetta...

Leggi tutto...

Alla casa del sole ho trovato il mio sole

Leggi tutto...

La storia di una mamma boliviana che ha avuto un figlio colpito da leucemia ed è stata aiutata dall’Associazione Paolo Belli dove adesso lavora e vive.
«Ora vivo e lavoro alla Casa del Sole. E il sole, grazie all’Associazione Paolo Belli,...

Leggi tutto...

Andropausa, questa sconosciuta

Leggi tutto...

Dal mondo scientifico arrivano segnali tranquillizzanti: secondo le ultime ricerche, gli ultracinquantenni possono tirare un sospiro di sollievo. L’andropausa non deve essere vissuta come un evento irreversibile.Se il desiderio sessuale è calato, può essere risvegliato e la stanchezza, qualche chilo...

Leggi tutto...

Questo sito utilizza cookie

propri e di terze parti, per il funzionamento e la raccolta di dati anonimi sulle visite. Proseguendo si accetta l'uso dei cookie. Per dettagli e rifiuto dei cookie clicca qui

Approvo
Non mostrare più